Varese

Varese, L’appello dei garibaldini: servono più docenti per divulgare il Risorgimento

I garibaldini alla conferena stampa in Comune

I garibaldini alla conferena stampa in Comune

Un appello alla “mobilitazione” culturale rivolto a tutti gli insegnanti in favore della nostra storia e dei suoi valori risorgimentali. E’ partito questa mattina dall’Associazione culturale Varese per l’Italia 26 maggio 1859.

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina a Palazzo Estense, il Cavaliere Luigi Barion, presidente del sodalizio rappresentato, questa mattina, anche da Franco Prevosti, Angelo Monti, Margherita Giromini e Agostino Savoia, ha fatto il punto sul prezioso lavoro di alfabetizzazione risorgimentale nelle scuole di Varese. Lezioni, incontri, chacchierate, visite guidate sulla nostra storia del Risorgimento, partendo da ciò che resta di quel periodo in questa città, in questo territorio.

Tuttavia, dato che negli ultimi anni le richieste dalle scuole si sono moltiplicate, dall’Associazione parte l’appello agli insegnanti di mettersi a disposizione per andare nelle scuole e affiancare gli insegnanti, collaborando con loro, rispondendo alle richieste delle scuole. Una presenza rivolta a spiegare agli alunni le guerre di Indipendenza partendo da Varese, ma non solo. Il prossimo anno il centenario della fine della Grande Guerra, può offrire occasioni per allargare la visuale anche su quel tragico evento nazionale.

Come spiega Margherita Giromini, che coordinerà il pool di insegnanti volontari, i nuovi docenti saranno messi in condizione di conoscere a fondo la storia varesina del Risorgimento, con corsi ed incontri. E poi saranno sostenuti dalla stessa associazione con materiali e proposte.

6 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi