Varese

Varese, Scivolo per disabili a Biumo, il leghista Pinti attacca l’assessore Civati

Il consigliere Pinti con Maroni

Il consigliere Pinti con Maroni

E’ passato esattamente un anno dal 29 novembre 2016, quando il consigliere comunale del Carroccio Marco Pinti segnalava con un’interrogazione all’Assessore ai lavori pubblici Andrea Civati, la necessità di realizzare uno scivolo per disabili in corrispondenza del civico 13 di Via Cairoli a Biumo.

“E’ una segnalazione all’apparenza minuta, ma che si deve giudicare nel quadro d’insieme dei recenti lavori e iniziative di rilanci o messe in campo dai residenti e dai commercianti ” – racconta Pinti – “quello che si chiede è un intervento relativamente facile, un segnale concreto di vicinanza che credevo l’Amministrazione avrebbe svolto in tempi rapidi, come mi aveva promesso lo ste sso Civati ”

La possibilità di rendere Biumo il secondo centro pedonale è al centro dell’attività di gruppi di studio e comitati di quartiere che da tempo si spendono per migliorare la qualità della vita e della fruibilità della castellanza. A darsi da fare sono i privati, senza spese per il Comune, come nel recente caso del rifacimento degli oltre 70 metri di marciapiedi piastrellato della stessa via Cairoli, proprio a ridosso del gradino oggetto dell’interrogazione del consigliere Pinti.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, nella sua risposta del 2 gennaio 2017 si era fatto carico personalmente della realizzazione dello scivolo ed aveva rassicurato esplicitamente sulla rapidità della tempistica: “Sarà mia cura informarla sulle risultanze del sopralluogo tecnico” – aveva scritto Civati – “ e dei tempi di esecuzione, che fin d’ora le anticipo saranno brevissimi”.

“Altro che brevissimi!” – attacca Pinti – “E’ passato un anno e il gradino è ancora lì a ostruire il passaggio a chi è costretto a muoversi in carrozzina.” Sulla questione era anche intervenuta Gilda Donolato, commerciante e attivista del quartiere, che con una lettera aperta al sindaco ribadiva l’urgenza della realizzazione dello scivolo testimoniando come, a dispetto delle promesse dell’assessore, “dur ante questi mesi non ho notizia che siano stati effettuati nemmeno dei sopralluoghi”. In attesa che qualcosa si muova Pinti promette una nuova interrogazione all’Assessore: “gli chiederò che cosa indenda per tempi brevissimi – ironizza il consigliere – lu stri? Decenni? Secoli?.

2 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs