Varese

Varese, Le “Chicche di caffè” di Alberto Bortoluzzi, un bel libro sul vizio più amato

La copertina del volume

La copertina del volume

Cosa amiamo più di una tazzina di caffè noi italiani? Un interrogativo retorico, forse, ma anche una potente molla che ha portato il fotografo e viaggiatore Alberto Bortoluzzi a realizzare un bel volume dal titolo “Chicche di caffè”, un mélange di testi e immagini che circumnavigano quella che è una delle abitudini preferite nel Bel Paese.

Il libro sarà presentato questa sera, venerdì 1 dicembre, presso lo Spazio Lavit di Varese, alle ore 21, con la partecipazione di autori e di Mario Chiodetti, giornalista e scrittore.

In copertina l’immagine di un’opera di Giorgio Presta, una macchinetta dal collo lungo, come una donna di Modì, nelle pagine del volume di Bortoluzzi una gallery di impressioni, racconti, storie che hanno al centro la tazzina di caffè, che in molti casi diventa un vero specchio dell’anima di ognuno.

Tante e diverse le possibili letture del libro sulla passione per il caffè. Si possono sfogliare le pagine del libro godendosi le belle immagini, i disegni, gli “scatti”, le opere d’arte che nascono da cose e parole. E’ possibile anche leggere racconti e testimonianze, impressioni, racconti del tempo che fu, spaccati autobiografici. Ma è bello anche sfogliare le pagine alla ricerca di nuovi modi per prepararsi un buon caffè.

Non resta che acchiapparsene una copia per se stessi, ma anche per qualche amico (o amica) con cui vogliamo condividere questo vizio irrinunciabile e

1 dicembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs