Varese

Varese, Day after, in Commissione il bilancio sulla lotta alle fiamme al Campo dei Fiori

La Commissione congiunta presieduta da Miedico e Cocchiere

La Commissione congiunta presieduta da Miedico e Cocchiere

Seduta congiunta delle Commissioni Protezione Civile e Aria Vasta dedicata all’incendio del Campo dei Fiori. Una seduta voluta fortemente dalla consigliera Maria Paola Cocchiere, eletta nella Lista Galimberti, e presidente della Commissione Area Vasta.

Dopo alcune parole introduttive del presidente Miedico (presidente della Commissione Protezione Civile), parola alla Cocchiere: “Siamo partiti dall’incendio del Campo dei Fiori per lanciare un tavolo di lavoro che in prima battuta coinvolge il Comune di Varese e gli altri enti coinvolti nello spegnimento dell’incendio, e poi riguarderà anche i Comuni limitrofi”.

A questo punto è intervenuto il Presidente del Parco Campo dei Fiori, Giuseppe Barra, che ha rimarcato come “il coordinamento tra varie forze” si è rivelata la carta vincente. Sinergie dunque più che intervento autonomo e isolato del Parco. Barra ha poi sottolineato come abbia funzionato egregiamente il collegamento tra Prefettura, Sindaci, Parco e referenti delle squadre. “Ora – conclude il presidente – è necessario perfezionare il coordinamento e ottimizzare mezzi e risorse”. E’ quindi intervenuto l’onorevole Giuseppe Zamberletti che ha insistito sulla “necessità di un coordinamento permanente”, che per Zamberletti deve avere sede nel Parco. Gli ha fatto eco il vicesindaco Daniele Zanzi.

Ma è da Luca Paris, consigliere comunale del Pd e consigliere provinciale, che è uscita la proposta destinata ad offrire il tema che sarà sviluppato il dibattito. Paris ha tradotto il tema del necessario coordinamento in termini istituzionali: se l’obiettivo è il ccordinamento tra forze diverse, non sono più sufficienti singoli Piani di Protezione civile. “E’ invece indispensabile – dice Paris – che si realizzi un Piano sovraccomunale per affrontare le emergenze”. E’ stato lo stesso Paris a sollecitare un incontro a breve con i sindaci dell’area vasta per iniziare a dare vita ad una comune riflessione.

Il sindaco di Mornago e consigliere provinciale Davide Tamborini ha ricordato l’esperienza provinciale della Colonna mobile di Protezione civile, mentre Gianluca Siciliano, coordinatore varesino della Prociv, che ha sottolineato anche alcune criticità, tra cui quella del coordinamento (che fino a fine 2018 spetta alle Province) e il fatto che stanno diminuendo i volontari, al punto che per l’intervento sul Campo dei Fiori si è dovuto ricorrere a volontari di fuori provincia.

A chiusura della Commissione congiunta è intervenuto il sindaco Davide Galimberti che ha confermato la volontà di adottare “un’ottica condivisa”, un principio prezioso sia per la questione della Prociv, sia per altri temi come il tratto ferroviario Arcisate-Stabio.

 

 

24 novembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs