Varese

Varese, Educare alla finanza, un progetto Cisl seguito da 460 studenti

scuolaA poche settimane dal lancio del l’iniziativa di educazione finanziaria di base, avvenuta con 2 conferenze stampa a Varese il 22 settembre e a Como il 16 ottobre, sono già 6 le scuole che hanno aderito. In collaborazione con il sindacato CISL SCUOLA dei LAGHI, sono coinvolte finora 23 classi dei tre cicli di istruzione, dalla quinta della scuola primaria all’ultimo anno della scuola secondaria di primo e di secondo grado, per un totale di oltre 460 studenti.

“La proposta – dichiara Alberto BROGGI , segretario generale FIRST CISL – sta riscuotendo un ottimo successo. Come sindacato andiamo oltre la presenza continua e costante nei luoghi di lavoro a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori. La nostra è una forma di Responsabilità Sociale a servizio della comunità locale, dei giovani in particolare e si colloca dentro il più grande progetto FIRST CISL per una finanza sostenibile.”

Nel nostro paese il livello di educazione finanziaria è ancora agli ultimi posti secondo i dati Ocse. Anche la recente Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2017 del Centro Einaudi di Torino e di Intesa Sanpaolo dimostra che è ancora bassa l’alfabetizzazione finanziaria.

“Siamo partiti in questo mese di novembre – afferma Maurizio LOCATELLI – Formatore Nazionale e Responsabile didattico del progetto – abbiamo ad oggi prenotazioni fino a marzo 2018 e in una scuola si sono già prenotati per il prossimo anno scolastico a partire da ottobre. Come FIRST CISL abbiamo creato un team di 6 esperti bancari del territorio, nostri sindacalisti, che a turno sono coinvolti nel progetto. Grande è l’interesse e la partecipazione dimostrata finora dagli studenti e dai docenti”. Avere una buona conoscenza finanziaria migliora le scelte e, in prospettiva, la qualità della vita oltre che indurre il sistema verso un nuovo modello di fare banca.

22 novembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs