Luino

Luino, Strada intitolata ad Almirante, indignata la Comunità Ebraica di Milano

Giorgio Almirante

Giorgio Almirante

“Il razzismo deve essere cibo di tutti e per tutti, se vogliamo che in Italia ci sia una vera coscienza di razza. Se no faremo solo gli interessi dei meticci e degli ebrei. Non c’è che un attestato che possa imporre l’altola’ a costoro, l’attestato del sangue’’.

Così scriveva il 5 Maggio 1942 Giorgio Almirante su ‘La difesa della Razza’! Proprio partendo dal quel vergognoso ‘attestato del sangue’ i fascisti consegnarono alle SS gli elenchi degli ebrei italiani iscritti nelle diverse Comunità.
Il resto della tragica storia è purtroppo noto!
La notizia che la città di Luino pensi di intestare una via a Giorgio Almirante, ci preoccupa e ci indigna al tempo stesso.
La Storia non prevede sconti e il rinnovo della Memoria di quei tragici anni è compito di ciascuno di noi, senza distinzione per ceto sociale, credo religioso o appartenenza politica.
La Comunità Ebraica di Milano

15 novembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi