Regione

Regione, Il festival Glocalnews lanciato al belvedere del Pirellone

Presentazione di Glocanews

Presentazione di Glocanews

Glocalnews”, il festival del giornalismo digitale, evento a carattere nazionale giunto alla sesta edizione promosso da Varesenews insieme ad Anso (Associazione stampa on line) e ONA (Online News Association), si propone anche quest’anno come punto di riferimento, di incontro e di aggiornamento per centinaia di operatori e giornalisti online.

Glocalnews si terrà a Varese dal 16 al 18 novembre e comprenderà, oltre a incontri di approfondimento su temi di comunicazione e giornalismo organizzati in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti, anche uno “spazio” di formazione per giovani studenti impegnati a realizzare blog. L’iniziativa, denominata BlogLab, è promossa e organizzata in collaborazione con il Consiglio regionale della Lombardia.

“Anche quest’anno -ha detto il Presidente Raffaele Cattaneo- il Consiglio regionale della Lombardia sarà partner ufficiale di Glocalnews, la cui sesta edizione cade peraltro nel ventesimo anniversario di Varesenews, un festival in cui si confrontano gli addetti della comunicazione sul giornalismo locale e globale e sull’utilizzo delle nuove tecnologie con un’attenzione ai cittadini sempre più attratti dalla cultura digitale. Anche la politica è ormai chiamata a comunicare attraverso strumenti nuovi come i social network e a fare i conti con l’informazione on line: queste iniziative ci aiutano a rimanere al passo con i continui cambiamenti del settore.

In particolare, il Consiglio sarà protagonista di Bloglab, il laboratorio dedicato agli studenti dei licei e delle università che vogliono mettersi alla prova realizzando servizi giornalistici multimediali. Un ringraziamento particolare va al direttore Giovannelli e a tutta la redazione con cui continua una proficua collaborazione sui temi e i contenuti della manifestazione diventata ormai un punto di riferimento, non solo a livello regionale ma per tutto il Paese”.

Le iniziative e gli eventi di Glocalnews potranno essere seguiti da operatori del settore e non solo, ma per i giornalisti c’è un’opportunità in più: i workshop sono riconosciuti dall’Ordine nazionale e offriranno crediti per assolvere l’obbligo formativo previsto dalla legge n.148/2011 e dal Dpr 137/2012.

Dall’etica all’uso dei social network, dai temi legati alla deontologia di chi comunica alle nuove frontiere del giornalismo: sono numerosi gli argomenti affrontati nel corso degli incontri che si succederanno nell’ambito delle tre giornate di Glocalnews. Sono presenti tutte le principali realtà editoriali nazionali e una buona rappresentanza delle testate locali digitali e non. Il Festival inoltre è anche un momento di incontro con realtà istituzionali, vista la presenza di rappresentanti del Parlamento Europeo, Nazionale, Regionale e di enti quali AGCOM, l’Ordine dei Giornalisti, FNSI e Casagit.

Animeranno le serate anche parlamentari e rappresentanti delle istituzioni come il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni che sarà presente all’evento del 17 novembre dedicato al futuro delle città: un appuntamento con voci globali e locali per discutere delle prospettive che riguardano la vita dei nostri territori tra progetti, connessioni, comunicazione, infrastrutture, internet e utopie possibili.

Il Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, insieme al Consigliere regionale Alessandro Alfieri, incontrerà sabato 18 alle ore 10 nel Salone Estense di Palazzo Estense a Varese i ragazzi di BlogLab.

“La sesta edizione di Glocalnews è molto significativa per noi perché segna un momento di passaggio e allo stesso tempo un traguardo importante –spiega il direttore di Varesenews Marco Giovannelli–. Vent’anni fa nasceva il nostro giornale, il primo quotidiano digitale della provincia di Varese. Questa sesta edizione di Glocalnews risente molto di questa ricorrenza. Il 1997 non è stato un anno come gli altri: Google è nato proprio allora. Con il colosso americano presero il via stabilmente Repubblica.it e anche Varesenews, che ha l’onore di aver pensato e organizzato il festival. Insomma, il mondo ha un’accelerazione significativa verso una globalizzazione che la Rete non può che favorire ulteriormente. Da sei anni proviamo a mettere al centro un concetto che è ormai entrato nelle nostre vite: Glocal tiene insieme la dimensione globale e quella locale. È forse la parola che rappresenta meglio ciò che il digitale ci permette di vivere quotidianamente”.

“Il futuro del giornalismo è Glocal già da tempo, come dimostra tra l’altro la centralità del Festival di Varese commenta il neo Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia Alessandro Galimberti–. Ora però è urgente e non più rimandabile lavorare per definire regole condivise che equiparino il mondo web a quello della carta, regole di civiltà giuridica intendo. Auspico che il primo passo si possa fare proprio a Varese, con indicazioni concrete che travalichino le evidenti anomalie di legislazioni internazionali che non si parlano fra loro e, spesso, sono addirittura contraddittorie. La Lombardia ha una fortissima tradizione di quotidiani cartacei locali, con ben 6 quotidiani su 11 che hanno una storia ultra-centenaria e radici nel 1800.

Contemporaneamente la nostra regione ha fatto da apripista ed è territorio pilota nelle sperimentazioni sul digitale. La Lombardia ha quindi le carte in regola per fare proposte serie e ridare autorevolezza e slancio al giornalismo multimediale. È recente la conquista degli incentivi fiscali per gli investimenti pubblicitari sia sulle testate cartacee sia su quelle online (art. 4 del Decreto legge n. 148 del 16 ottobre 2017) per ottenere i quali abbiamo lavorato tutti. Dal punto di vista legislativo stiamo vivendo quindi una fase storica favorevole. Il ‘Festival del giornalismo digitale globale e locale’ di Varese colga l’occasione per far sì che i giornalisti siano protagonisti di un vero cambiamento”.

 

 

13 novembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi