Varese

Varese, Parte il tour dell’inclusione del sindaco Silvio Aimetti

Da sinistra Spada, e Aimetti

Da sinistra Spada, Franceschetto  e Aimetti

Tanti appuntamenti in giro per la nostra provincia, in ascolto di 18 protagonisti dell’economia, del sociale, della cultura, del volontariato. Li ha organizzati nell’ultimo anno il sindaco di Comerio, Silvio Aimetti, esponente di punta del Pd. Un “Viaggio dell’inclusione” che è diventato un libro, che propone parole e considerazioni degli interlocutori di Aimetti e che ora sarà al centro del “Tour dell’inclusione”, che affronterà cinque tappe.

La prima è questa sera, martedì 7 novembre, alle ore 20.45, a Comerio, presso la Somsart, con lo stesso Aimetti e con Maria Grazia Crippa, Vittorio Cosma e Barbara Meggetto, che interverranno sul tema “Per parlare di arte, cultura e ambiente”. A moderare l’incontro sarà la giornalista Nicoletta Romano. Dopo Comerio, sarà la volta di Tradate, Besozzo, Castellanza e Varese.

A presentare il libro ieri a Varese, Aimetti è giunto insieme ad alcuni dei suoi interlocutori, Luca Spada, Simone Franceschetto ed Edoardo Zin (quando parliamo di eccellenze, ricordiamoci di loro). E presentando il libro-tour, il sindaco ha lanciato la possibilità che la politica possa tornare ad ascoltare e a dialogare con la società, prospettiva – considerati gli attuali scuri di luna – che senza dubbio può essere definita utopistica. Ma lo stesso Aimetti, che è consapevole della distanza tra Palazzo e società (vedasi, a tale proposito, le dimensioni del partito dell’astensione) non nasconde le difficoltà e gli ostacoli.

Tuttavia conclude dicendo che, passo passo, si arriverà a tale incontro come esito inevitabile di una crisi lunga e pesante. Un esito senza alternative, insomma, che Aimetti guarda con attenzione collaborando perchè tutti (o tanti) ne siano pienamente consapevoli.

 

 

 

 

 

7 novembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs