Varese

Varese, I garibaldini varesini ricordano gli eroi delle Guerre di Indipendenza

Un momento della cerimonia a Giubiano

Un momento della cerimonia a Giubiano

Anche quest’anno l’Associazione Varese per l’Italia 26 MAGGIO 1859 ha ricordato i caduti delle Guerre d’Indipendenza al Cimitero di Giubiano.

Il presidente del sodalizio  garibaldino, Luigi Barion, nell’introduzione della cerimonia, ha rammentato i valori risorgimentali sempre attuali di solidarietà’ e unita’.

Ha preso poi la parola il sindaco di Varese, Davide Galimberti, sottolineando che l’amministrazione cittadina sarà’ sempre partecipe di questi eventi.

L’oratore ufficiale prof. Antonio Orecchia, docente dell’Universita’ dell’Insubria, nel suo appassionato ed efficace intervento, ha evidenziato il sacrificio di tanti, dai ragazzi dei moti del 1891 a Pellico e Maroncelli, fino ai fratelli Bandiera, che si sono immolati per la causa italiana.

Il composto corteo si è’ poi recato a rendere omaggio alla tomba dell’Avv. Giovanni Valcavi, indimenticabile primo presidente dell’associazione, dove Angelo Monti ha letto un commovente pensiero, accompagnato dalle note dell’Ave Maria di Schubert suonate dal bravo giovane flautista Jacopo  Aimetti.

Folta la presenza di comuni cittadini, tra i quali il consigliere comunale Simone Longhini e di rappresentanti di associazione patriottiche e combattentistiche tra le quali gli alpini, i marinai, gli aviatori, gli autieri, i Giuliani Dalmati, le guardie del Pantheon, le Crocerossine e l’alpino Silvio  Botter, delegato A.N.C.R.

29 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs