Varese

Varese, Nel regolamento come il Comune dà il patrocinio. Anche alle realtà profit

20171023_184604[1]Commissione 1 Affari Generali, presieduta dal Pd Giacomo Fisco,  si è riunita nel pomeriggio per esaminare il nuovo Regolamento in materia di patrocini, partenariati e contributi per attività di sussidiarietà. Presenti gli assessori Buzzetti, Strazzi e lo stesso sindaco Galimberti.

Il testo del nuovo provvedimento è stato illustrato dall’assessore al Bilancio, Buzzetti, che ha ricordato come i tre capisaldi del Regolamento sono i patrocinii, i partenariati e i contributi generici. Queste le tre forme previste per il rapporto tra associazioni sportive, culturali, sociali e Palazzo Estense.

Elemento di grande interesse è la deroga contenuta nell’articolo 7 del Regolamento, laddove si prevede la concessione del patrocinio del Comune anche a soggetti che operano con finalità di lucro, se organizzano eventi di particolare impatto sulla città.

Ecco la differenza tra le modalità: per patrocinio si intende utilizzo del nome e del logo del Comune, senza oneri per il Comune stesso; per partenariato un accordo che offre un rimborso spese; per contributo si intende un sostegno economico di carattere generale.

Nel dibattito è intervenuto il leghista Piatti che ha chiesto se e come le associazioni fossero state coinvolte. E ha sollecitato una riunione congiunta di Servizi sociali, Sport, Cultura. Il presidente Fisco ha dunque comunicato la road map del provvedimento: le tre Commissioni si riuniranno speratamente per poi portare in una prossima seduta dell’Affari generali che metterà al voto il testo emendato. Da parte del forzista Longhini è venuta la richiesta di più flessibilità del Regolamento.

Nel corso della Commissione Affari generali è stata anche “svelata” un’interessante iniziativa seguita dal consigliere Pd Pepe: uno sportello che sarà aperto all’Urp per rispondere alle domande delle associazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

23 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs