Varese

Varese, Galimberti sta con la Questura. E’ guerra di numeri sui partecipanti al corteo

Un momento del corteo in via Sacco

Un momento del corteo in via Sacco

A pochi minuti dalla fine della manifestazione del centrodestra, si apre la guerra dei numeri: quanti hanno partecipato alla mobilitazione degli oppositori a Galimberti? Alcuni media parlano di 150-200 partecipanti.

Ma c’è addirittura chi, esagerando un poco, come il consigliere regionale Emanuele Monti (Lega Nord), sulla sua pagina Fb scrive “oltre mille persone in corteo!!”.

Dove sta la verità? Quanti sono scesi in piazza contro strisce blu e tariffe?

Nel tardo pomeriggio arriva una nota del sindaco Davide Galimberti, che dopo avere diffuso un commento durissimo sul corteo, scrive: “I numeri inviati dalla Questura al Minitero degli Interrni parlano di 100 persone e non 200/250 come dicono gli organizzatori.

Io mi fido delle forze dell’ordine e non di chi proprio sui numeri del bilancio quando ha amministrato ha dato i numeri creando non poche difficoltà come più volte evidenziato”.

22 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Galimberti sta con la Questura. E’ guerra di numeri sui partecipanti al corteo

  1. Giovanni il 23 ottobre 2017, ore 01:49

    Si erano 150.000, vadano a sia centro destra che centro sinistra, uno schieramento a reso Varese da città giardino a città parcheggio, è il centro sinistra continua sulla loro scia, totale credibilità Zero!

Rispondi

 
 
kaiser jobs