Regione

Regione, Il bookcrossing targato Ferrovienord parte da Cesano e Ceriano

Il lancio dell'iniziativa

Il lancio dell’iniziativa

Parte da oggi, nelle stazioni di Ferrovienord di Cesano Maderno (nodo di interscambio tra linee S2, S4 e S9) e Ceriano Laghetto Groane (sulla linea S9), l’iniziativa “Un treno di libri – BookCrossing”, grazie alla quale i  viaggiatori in transito e i cittadini potranno scambiare liberamente i libri.

Il progetto, promosso dalla Consulta provinciale degli studenti d’intesa con l’Ufficio Scolastico di Monza e Brianza, vede la collaborazione di Ferrovienord che ha collocato gli espositori nelle sue due stazioni: vicino alla biglietteria a Cesano e lungo la banchina al coperto a Ceriano.

Il BookCrossing consiste nel prevelare e lasciare libri in luoghi ben identificati in maniera del tutto libera e senza la presenza di personale addetto al ‘prestito’.

Il presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli e il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Monza e Brianza Claudio Merletti hanno firmato questa mattina l’intesa che dà il via libera ufficiale al progetto con i primi 150 libri messi a disposizione dalla Biblioteca Civica Vincenzo Pappalettera di Cesano Maderno.

“Un treno di libri – BookCrossing” è patrocinato dalle Amministrazioni Comunali di Cesano Maderno e Ceriano Laghetto, dalla Provincia di Monza e Brianza e da Parco Groane.

Obiettivo dell’iniziativa è, come si legge nel testo dell’accordo, “offrire un contributo per rendere le stazioni ferroviarie di Cesano Maderno e Ceriano Laghetto luoghi di scambio di idee e di presenza costante di messaggi positivi, favorendo così la riappropriazione di spazi pubblici e la rivendicazione della funzione di luoghi di servizio a queste stazioni ferroviarie all’interno del Parco delle Groane”.

La durata dell’intesa è inizialmente di 6 mesi, rinnovabile alla scadenza. La Consulta Provinciale degli Studenti si impegna a ripristinare periodicamente la provvista di libri resi disponibili dalle Biblioteche. Ferrovienord, dal canto suo, provvederà alle eventuali riparazioni degli espositori.

“Vogliamo che le nostre stazioni – commenta il presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli – diventino sempre più vive. Non solo spazi di transito o di semplice arrivo e partenza, ma luoghi in grado di offrire una serie di servizi complementari al viaggio. Questa iniziativa del BookCrossing va esattamente in questa direzione e può fornire un contributo anche in termini di sicurezza”.

19 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs