Rimini

Rimini, Varese si aggiudica il premio La Città per il Verde

alberoVarese si aggiudica il premio “La Città per il Verde” nella sezione dedicata agli “Orti urbani, orti didattici e parchi agricoli”. Un riconoscimento che arriva a pochi giorni dal termine del primo festival del paesaggio, Nature Urbane, che ha portato in città oltre 20mila persone e 100mila visite sul sito di promozione del nostro territorio.

Il premio assegnato rientra nella diciottesima edizione de “La Città per il Verde”, organizzato dalla casa editrice Il Verde Editoriale di Milano. Il Premio è assegnato ai Comuni italiani che si sono distinti per realizzazioni o metodi di gestione innovativi, finalizzati all’incremento del patrimonio verde pubblico attraverso interventi di nuova costruzione e di riqualificazione o nei quali viene privilegiato l’aspetto manutentivo.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo premio – afferma Dino De Simone, assessore all’Ambiente del Comune di Varese – Si conferma giusta ancora una volta la scelta di questa amministrazione di puntare molto sulla vocazione ambientale e paesaggistica della nostra città come modello di sviluppo economico e turistico. A Varese viene riconosciuto non solo il merito di avere un patrimonio unico in materia di verde, con i suoi parchi e i suo giardini, ma anche quello di avere intrapreso una strada per la valorizzazione e tutela delle nostre ricchezze ambientali. A questo si aggiungono le scelte in materia di mobilità e di raccolta diffenziata che intendono rendere Varese una città più moderna e con una migliore qualità della vita”.

“La Città per il Verde” ha come partner istituzionali Ecomondo e l’associazione Touring Club Italiano ed è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni italiani), dalla Regione Lombardia (Direzione Generale Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile), da Legautonomie (Associazione autonomie locali Lombardia), da Assobioplastiche, dal Consorzio Italiano Compostatori, da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione), da Assil (Associazione Nazionale Produttori Illuminazione).

Il Premio è inoltre sostenuto dalle seguenti associazioni di settore: AIAPP (Associazione italiana per l’architettura del paesaggio), AICu (Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici), AIDTPG (Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini), AIPIN (Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica), AIVEP(Associazione italiana verde pensile), ASSOVERDE (Associazione italiana costruttori del verde), CONAF (Consiglio Nazionale dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali) e dall’Associazione ITALIA NOSTRA.

La cerimonia di assegnazione del Premio “La Città per il Verde”, durante la quale saranno rese pubbliche le motivazioni della commissione e consegnata la targa di riconoscimento, si terrà venerdì 10 novembre 2017 a Rimini, all’interno della manifestazione internazionale Ecomondo. Alla premiazione parteciperà l’assessore De Simone in rappresentanza del Comune di Varese.

18 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Rimini, Varese si aggiudica il premio La Città per il Verde

  1. cdb il 18 ottobre 2017, ore 23:21

    Purtroppo il festival ha portato la metà dei numeri che citate … 12.000 persone… 1.000 persone al giorno… poche poche! Per il premio assegnato a Varese… sono contento ma sono anche curioso di capire quale sia la motivazione perché il verde pubblico di Varese è fatiscente… non ho notato incremento del patrimonio nel verde pubblico ne interventi di nuova costruzione e di riqualificazione e tanto meno innovative e virtuose soluzioni nel management del verde pubblico. Se il verde pubblico di Varese è il top-italiano… siamo messi male! Fotografia dell’Italia che sta colando a picco!

  2. Emiliano il 19 ottobre 2017, ore 13:10

    Mi sembra proprio un premio a “orologeria politica”. Il verde c’era prima e c’è anche adesso… di cambiamenti non se ne sono visti.
    Vi vedo la stessa analogia di quando Obama fu insignito del Nobel per la Pace, prima che quest’ultimo bombardasse il medio-oriente come i suoi predecessori.

Rispondi

 
 
kaiser jobs