Varese

Varese, Nel pomeriggio tavolo di lavoro tra Comune e genitori della scuola Canziani

Un momento della riunione

Un momento della riunione

Si è svolto questa sera il primo incontro tra i genitori della scuola Canziani e l’amministrazione comunale di Varese. Un appuntamento che è inserito nei tavoli di lavoro che erano stati concordati proprio tra i genitori e il Comune in seguito allo spostamento della scuola nella San Giovanni Bosco.

Presenti all’incontro il sindaco di Varese, l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio, l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati e Franco Andreoli, dirigente dell’area ai Lavori pubblici, una ventina di  genitori e circa dieci insegnanti della Canziani e della San Giovanni Bosco.

Tra il pubblico presente anche il consigliere comunale leghista Carlo Piatti.

Il sindaco ha ringraziato tutti per la massima collaborazione e impegno, a partire dai genitori, il corpo docente e i tecnici del Comune di Varese, e ha sottolineato il fatto che è stato raggiunto l’obiettivo prioritario ovvero quello di consentire ai piccoli alunni della Canziani di aver iniziato l’anno scolastico in un ambiente sicuro. Galimberti ha anche sottolineato l’accoglienza esemplare ricevuta nei primi giorni di scuola da parte dei bambini e dal corpo docente della San Giovanni Bosco.

Adesso ha aggiunto il sindaco verranno completati gli ultimi piccoli dettagli. Il sindaco ha anche chiesto di ricevere dai genitori altri dettagli che si potrebbero ancora realizzare. Presto verrà fatto un grande open day per poter illustrare i lavori eseguiti. Sindaco e genitori hanno espresso il buon funzionamento anche del nuovo pulmino dedicato ai bambini della Canziani, entrato in funzione con l’inizio dell’anno.

La discussione poi si è spostata sul futuro e in generale sugli spazi scolastici della città che i piccoli alunni vivono quotidianamente. La massima collaborazione per poter pensare insieme a nuovi progetti è stata espressa da parte di tutti. Si è deciso collaborare per pensare al futuro e soprattutto, ha spiegato il sindaco: “Per mettersi al lavoro per realizzare una nuova scuola cittadina moderna e all’avanguardia, che rispetti tutti i criteri pedagogici e dimensionali che le nuove linee guida educative impongono, tutto questo proseguendo però anche con tutti i lavori e gli interventi che si stanno svolgendo nelle altre scuole”.

“Certo oggi non saremmo qui se negli anni passati si fossero cercati finanziamenti e possibilità per migliorare le nostre scuole o realizzarne di nuove”. Ha precisato però il sindaco Galimberti – noi dal primo giorno abbiamo cercato nuovi finanziamenti e quello ottenuto per la Pellico di oltre 2 milioni ne è un esempio. E abbiamo intenzione di proseguire in questo senso per trovare nuove e più sostanziose opportunità per i nostri edifici scolastici”.

Il sindaco ha precisato anche che l’amministrazione sta già lavorando per realizzare un progetto e trovare i finanziamenti per una nuova scuola per la città. Un progetto che si aggiunge ai tanti interventi che si stanno realizzando in tante scuole della città – ha detto l’assessore Civati.

Infine diversi genitori, e in particolare la dirigente scolastica Politi, ha ringraziato per l’efficienza i tecnici del Comune, gli assessori Civati e Dimaggio e tutti coloro che si sono impegnati in questi mesi.

16 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs