Varese

Varese, Il fascino discreto di una provincia chiamata di Varese, una mostra itinerante

Mostra presentata a Villa Recalcati

Mostra presentata a Villa Recalcati

Presentata questa mattina a Villa Recalcati la mostra itinerante dal titolo “Il fascino discreto di una provincia chiamata di Varese”, iniziativa promossa dal Comitato culturale del Centro ricerche di Ispra e dal Circolo degli artisti di Varese in collaborazione con la Fondazione comunitaria del Varesotto e il patrocinio della Provincia di Varese.

Il primo appuntamento con la mostra è fissato per domenica 15 ottobre, alle ore 11 all’Antica Rimessa del Tram a Lavena Ponte Tresa. Partirà da lì il viaggio che le oltre 100 opere, realizzate da circa 70 artisti, faranno per tutta la provincia, coinvolgendo una decina di comuni del territorio. L’obiettivo è raccontare paesi, scorci, edifici storici o monumenti meno noti, ma comunque meritevoli di attenzione e di essere conosciuti.

«Con la presentazione dell’iniziativa – ha detto il Consigliere provinciale alla Cultura Cristina Riva – possiamo dire che questo percorso artistico è partito già oggi. E’ questo un viaggio interessante che ci condurrà alla scoperta dei nostri luoghi, belli e non convenzionali, dove i veri protagonisti sono proprio i territori e gli artisti che sono stati chiamati a narrarli con le loro opere».

Alla conferenza stampa, oltre ad Antonio Bandirali, Presidente del Comitato culturale; Franco Prevosti, Presidente del Circolo degli artisti, Carlo Massironi, segretario generale della Fondazione comunitaria del Varesotto era presente anche il Sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino: «Quest’iniziativa ha alle spalle la suggestiva idea di considerare il paesaggio, il territorio e l’arte come un bene comune. Si parte proprio da Lavena, paese di confine e sul confine, dove lo scambio di idee e culture, che è anche l’essenza di questo progetto, ha sempre caratterizzato la nostra realtà».

10 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs