Varese

Varese, Come eravamo, castagnata, foto e racconti al borgo di Velate

come eravamoLa castagnata che non ti aspetti è a Velate domenica 15 ottobre, ma la festa comincia sabato 14. Non solo castagne e vin brulè, ma anche un fornitissimo banco gastronomico, sarà aperto domenica 15 ottobre presso l’Oratorio dalle ore 12 per pranzi e merende, anche con posti al coperto e fino a esaurimento scorte.

Grazie alla collaborazione delle varie associazioni attive a Velate, il Circolo famigliare di Velate, l’A.S.D. calcio Torre di Velate, il Corpo Musicale Edelweiss, l’Oratorio di Velate con la Scuola Materna, saranno offerte tutte le delizie di stagione, dalla polenta con spezzatino, funghi freschi trifolati, salamini, zola, tomini, speck; non mancheranno le buonissime torte casalinghe. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza al missionario velatese in Guinea Bissau Alberto Zamberletti.

Sia domenica 15 che sabato 14 sarà aperto anche il Battistero di Velate, nuovo spazio in Varese destinato  alla cultura, con un programma a cura di Carla Tocchetti dal titolo “Come Eravamo”.

Il piccolo gioiello barocco situato a fianco della Parrocchiale e dell’Oratorio sarà impreziosito da una esposizione di fotografie d’epoca del Campo dei Fiori di Carlo Meazza; alle ore 16.30 di sabato e 15.30 di domenica, è prevista una passeggiata nel borgo di Velate alla scoperta di aspetti storici e naturalistici in compagnia della GEV del Parco Campo dei Fiori Mauro Colli – la durata sarà di circa un’ora e mezza, il punto di ritrovo è appunto il Battistero.

Alle ore 18.30 di sabato Il Battistero ospiterà il milanese Marco Corrias, giornalista, scrittore, studioso medievalista con una conversazione su “Guido da Velate tra storia e leggenda”, mentre la domenica alle ore 17.30 Paolo Ricciardi, collezionista e fondatore di Valganna.info, illustrerà alcuni video storici della vecchia Varese e Velate.

9 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs