Varese

Varese, Ottobre di sangue, il sindaco Galimberti: diatribe interne di Anpi

Davide Galimberti

Davide Galimberti

Interviene il sindaco di Varese, Davide Galimberti, dopo la dura nota uscita ieri a firma di Ester De Tomasi, presidente provinciale dell’Anpi, che comunicava come l’Anpi non parteciperà alla manifestazione di Palazzo Estense sull’Ottobre di sangue. E dopo la replica del vicepresudente di Anpi cittadino di questa mattina Angelo Zappoli.

“Per me quello che conta sono i valori della resistenza e della libertà – dice Galimberti -. In questi valori ho sempre creduto e sempre svolgerò il mio incarico pubblico avendo ben presente questi principi.

Non potevo permettere che le celebrazioni solenni dell’Ottobre di Sangue fossero compromesse dalle diatribe interne di Anpi.

Invito tutti coloro che credono in questi valori a partecipare alle iniziative. Auspico infine, per il bene dell’associazione ed i suoi meritori scopi, che le incomprensioni tra gli associati si risolvano presto nell’interesse dei valori a cui si ispira Anpi e della memoria di coloro che hanno perso la vita per questi valori”.

7 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Ottobre di sangue, il sindaco Galimberti: diatribe interne di Anpi

  1. Martone il 7 ottobre 2017, ore 16:18

    Per la miseria i soliti comunisti che vogliono trasformare questa ricorrenza in una diatriba Meno male che abbiamo un primo cittadino che vigila e che ha ben presente i valori della resistenza e della liberta’ Suggerirei di mandare il vice sindaco a tenere il discorso di celebrazione dell’evento

Rispondi

 
 
kaiser jobs