Varese

Varese, Stagione Musicale Comunale, un cartellone raffinato e popolare

Il maestro Fabio Sartorelli

Il maestro Fabio Sartorelli

Un cartellone raffinato e popolare, una proposta che offre una selezione accurata di star, ma non esclude alcuni appuntamenti di richiamo più vasto. E’ la nuova Stagione Musicale Comunale, giunta alla sua 19° edizione e diretta dal maestro Fabio Sartorelli. E’ stata lanciata ieri a Palazzo Estense, alla presenza dell’assessore a Cultura e Turismo, Roberto Cecchi, con una presentazione più vicina ad uno spettacolo che ad una tradizionale (e noiosa) conferenza stampa.

E questo anche grazie alla presenza di due giovani musicisti, Cristopher Gioni alla tastiera e Giona Pasquetto al clarinetto, per eseguire insieme una fantasia dal Rigoletto e una Ninna nanna di Pedrani. Oltre, naturalmente, alla simpatica e coltissima verve del maestro.

Saranno 10 i concerti che si susseguiranno dal 5 novembre al 6 maggio. Concerti che costituiscono il cuore di una manifestazione culturale che da anni segue la vita cittadina, pur mantenendo intatta la qualità di interpreti e scelte musicali riguardo agli autori. Tuttavia, come ha ricordato ieri il maestro Sartorelli, resta un punto critico che riguarda la città: “Questa stagione non può crescere più di oggi, dato che non ci sono sale più grandi di quelle già utilizzate e riempite di pubblico”. Un invito a lavorare in prospettiva per dotare la città di una sala adeguata più grande del Salone Estense abitualmente location dei concerti.

Non solo: Sartorelli è il direttore di questa stagione, vera eccellenza della nostra città. Il suo lavoro, cocciuto e competente, si chiuderà nel prossimo ottobre, quando il suo contratto di consulenza con il Comune andrà a scadenza. A quel punto il Comune sarà costretto ad aprire un bando qualora (non abbiamo dubbi in proposito) voglia dare un futuro a questa stagione. Una piccola ombra di incertezza che si proietta su questa eccellenza.

Tra le novità più rilevanti di questa stagione, che conta su 170 abbonati e utilizza 260 posti, il rapporto consolidato con il Teatro alla Scala di Milano, che consentira di ascoltare in Basilica il Coro del Teatro alla Scala, diretto da Bruno Casoni e accompagnato da due pianoforti e harmonium, che eseguirà la Petite Messe Solennelle di Rossini nel 150° anniversario della morte.

Oltre a questo appuntamento offerto gratuitamente dall’Amministrazione comunale, tanti altri concerti, tra i quali, certamente di grande successo popolare: ci piace segnalare il “Sei Voci per Natale” con The King’s Singer l’1 dicembre in Basilica ed Europa Galante di Fabio Biondi che proporrà vari brani tra cui due concerti Brandeburghesi (il 4° e il 6°) il 26 gennaio in Salone Estense.

5 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs