Varese

Varese, Nature Urbane, Economia circolare, se ne parla al Santuccio

santuccioteatroDal 15 settembre, giorno in cui è stato lanciato il programma e la promozione di  Nature Urbane, il sito del festival ha già raggiunto le oltre 82mila visualizzazioni di pagina. Interessante anche la durata media delle visualizzazioni che si attesta intorno ai 5 minuti per sessione.

Dai dati sulle prestazioni del sito inoltre si dimostra l’interesse da parte dei visitatori da città oltre a Varese come ad esempio Milano, Roma, Como, Pavia e Monza. Numeri interessanti anche per chi si è collegato al sito dalla Svizzera, Regno Unito, Germania e Francia.

Il sito di Nature Urbane sta dunque ottenendo un largo apprezzamento di pubblico ma il risultato più importante è la diffusione del brand Varese e del suo festival oltre i confini del territorio varesino: sicuramente uno dei principali obiettivi di questo evento voluto e organizzato dall’amministrazione comunale.

Il festival di prepara ad entrare domani nel vivo dell’ultimo weekend di programmazione, dopo 7 giorni intensi tra visite alle ville private, ai parchi e giardini della città, concerti, letture di Calvino e incontri con autori di fama mondiale. Le ricchezze paesaggistiche della città Giardino non sono mai state così tanto sotto i riflettori come in questi giorni.

Il programma di domani, venerdì 6 ottobre:

Proseguono le visite dedicate alle scuole di Varese. Domani i piccoli alunni verranno accompagnati nei parchi di VILLA AUGUSTA, VILLA MYLIUS, GIARDINI ESTENSI e a VILLA MIRABELLO

Le visite ai parchi delle residenze private invece saranno in VILLA AL NONARO, VILLA PARADEISOS e VILLA BIANCHI PIATTI CLERICI.

Sempre domani, alle 14.30 al Teatro Santuccio, si parlerà di Economia Circolare in una tavola rotonda che farà il punto sulla valorizzazione del paesaggio e sulle politiche dell’efficienza e del riuso per una città sostenibile e smart.

A discutere su come ripensare l’economia in funzione dell’ambiente, di sviluppo sostenibile, di green economy saranno l’onorevole varesino Maria Chiara Gadda, Dino De Simone, assessore all’Ambiente del Comune di Varese, Fabio Iraldo, docente all’Università Bocconi di Milano e Sant’Anna di Pisa, l’architetto Giorgio Caporaso, Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia Spa, Andrea Benzoni dell’Associazione Non solo pane, Fabio Minazzi, Università dell’Insubria, Mauro Apostolo di Ecozema, Giuseppe Mauri, RSE Ricerche Sistema Elettronico,  Michele Giavini, azienda ARS Ambiente, Juri Franzosi, ANCE Varese, l’architetto Marco Zanini e ilvio Aimetti, sindaco di Comerio. A moderare l’incontro sarà la giornalista di Varesenews, Stefania Radman.

L’altro appuntamento importante della giornata si svolgerà alle ore 16.00 a Villa Panza e sarà presente Marco Magnifico, Vicepresidente Esecutivo del FAI, Fondo Ambiente Italiano che racconterà l’origine e l’evoluzione del FAI.

Alle 18.30 in Villa Mylius andrà in scena invece DI RAMO IN RAMO DI VILLA IN VILLA. Protagonista domani sarà Peppe Servillo che leggerà l’ottava puntata del Barone Rampante di Calvino. Ogni sera alle 18.30 dieci attori famosi stanno leggendo, giorno dopo giorno, le vicende di Cosimo, il giovane barone che il 25 giugno 1767, dopo un banale litigio col padre, sale su un albero, si arrampica tra i rami, passa da una pianta all’altra, e decide che non scenderà mai più.

5 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs