Varese

Varese, Gaetano Iannini lancia il gruppo misto “Alternativa Costruttiva”

Iannini e il gruppo dei suoi collaboratori

Iannini e il gruppo dei suoi collaboratori

Epulso dal suo gruppo, come dice lui, “con una mail di una riga”, il consigliere comunale Gaetano Iannini, eletto nella Lista Galimberti, una lista che ha perso già tre consiglieri (Bortoluzzi, Gregori e lo stesso Iannini), rilancia ed entra nel gruppo misto che da oggi avrà per nome Alternativa Costruttiva. Ieri ha presentato ai media la squadra che lo affiancherà nel lavoro delle Commissioni.

Iannini ha spiegato l’importanza del carattere “civico” che deve avere la politica: “Le liste civiche servono, e quando se ne fa parte, per contribuire all’amministrazione locale, le idee politiche si devono abbandonare a favore del bene della città”. Il consigliere parla chiaro e riperre le scelte di voto nel corso della presente consigliatura rispetto alle posizioni della maggioranza: prima frattura sulla mozione contro il Presidente Malerba, no alle tariffe scolastiche, sì (pur con qualche mal di pancia) al Piano sosta, astensione sui regolamenti prima della pausa estiva. “Non ho neppure gradito come sono stati trattati i volontari anziani”.

Poi si è verificata la rottura radicale e definitiva. In seguito ad un’intervista rilasciata nel mese di agosto in cui Iannini auspicava la necessità di un maggior dialogo, Iannini viene espulso dal gruppo della Lista Galimberti. “Metodi anti-democratici, stalinisti”, commenta amareggiato Iannini.

E ora? Ora Iannini è entrato nel Gruppo Misto, con una collocazione fisica nel parlamentino cittadino, al confine  tra maggioranza e minoranza, che gli fa dire: “Forse sono considerato più vicino alla minoranza rispetto a Gregori,  che era stato lasciato al suo posto”.

Quanto alla ragione del suo progressivo isolamento e della perdita di peso delle liste civiche in Consiglio, Iannini non ha dubbi: “Il sindaco è partito con una posizione più aperta nei confronti del civismo, ma con il prevalere del Pd ha dovuto mettere da parte molto del suo civismo”.

Iannini in maggioranza o all’opposizione? “Valuteremo proposta per proposta, giudicandone il merito”, risponde Iannini.

Diversi i nomi che collaboreranno con il consigliere uscito dal gruppo del sindaco: da Mattia Colombo a Pino Terziroli (ma quest’ultimo non farà parte di una Commissione), dall’architetto Chiara Nicora all’imprenditore Ari Mekiker, dall’ecologista Arturo Bortoluzzi fino all’umanista Bruno Belli.

 

 

3 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs