Varese

Varese, Gran Fondo Tre Valli Varesine, una gara ad altezza di Mondiale

I primi tre che tagliano il traguardo

I primi tre che tagliano il traguardo (Foto esclusiva per Varese Report)

La seconda edizione della Gran Fondo Tre Valli Varesine – organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda e dai partner NRC Occhiali e Andrea Nicosia – ha visto un’organizzazione assolutamente degna di un Mondiale.

Tante le novità, in primis il cambio di location, che ha portato tutta la logistica in centro città. Altro grande cambiamento è stata la modifica del percorso che, da una parte ha migliorato la sicurezza, dall’altra ha aumentato anche la spettacolarità dei paesaggi. Peccato che il cielo bigio non abbia esaltato i colori autunnali.

Così come non si è abituati alla partenza per categorie distanziate di sette minuti l’una dall’altra, ma queste erano le prescrizioni dettate dall’UCI, il massimo organismo ciclistico mondiale.

Le qualifiche prevedevano pertanto la prova a cronometro individuale il sabato e la gran fondo su strada la domenica.

Un allestimento da Mondiale professionisti quello che hanno trovato i 300 iscritti alla prova contro il tempo. Per loro 22 i chilometri da affrontare sul percorso vallonato, che li ha portati a scoprire la Valganna.

Il tempo migliore lo ha registrato il francese Gréù, la più veloce è stata la slovena Laura Š.

Domenica mattina oltre 2500 ciclisti, dei 2750 iscritti, si sono posizionati nelle rispettive griglie di partenza organizzate secondo l’età. Ben 500 gli stranieri presenti e 150 le donne che si sono sfidate, una volta tanto, a singolar tenzone.

I primi a partire sono stati i 50 VIP, tra cui anche Francesco Moser, che ha catalizzato l’attenzione del pubblico. A seguire la categoria dei più giovani, di cui tanti si è abituati a vedere sui podi assoluti delle Gran Fondo della stagione.

Tra tutti i partecipanti il più veloce è stato il triestino, naturalizzato fiorentino, Federico Pozzetto, che ha vinto la volata sul compagno di fuga, il milanese Paolo Castelnovo. Terza piazza per il russo Nikita Eskov.

Tra le donne la vittoria è andata all’attuale campionessa del Mondo, la pisana Simona Parente, di origini torinesi. La volata delle inseguitrici piazza Astrid Schartmuller al secondo posto e Silvia Perrenoud al terzo.

Sul percorso di medio fondo è stato invece Leonardo Mona a passare per primo il traguardo, battendo in volata il chiavarese Michael Raggio. Terza piazza per Federico Brevi.

Vittoria femminile per l’aretina Michela Gorini, che ha vinto per distacco sulla torinese Olga Cappiello e la cesenaticense Maria Cristina Prati.

«E’ stata un’edizione da ricordare – spiega Renzo Oldani, presidente della S.C. Binda – UCI ci ha dato la fiducia assegnandoci la qualifica ai Mondiali del 2018, che si svolgeranno proprio durante la nostra terza edizione. Abbiamo così avuto la spinta per mettere in piedi una prova da vero mondiale, in memoria di quello che organizzammo qui a Varese, dieci anni fa, per i professionisti. Un vero strumento di marketing territoriale questo evento, così come conferma ancora Oldani: «Questa manifestazione ha portato a Varese un indotto economico importante verso le strutture ricettive e il commercio. I tanti stranieri ne hanno approfittato per fermarsi qualche giorno e assistere anche allo spettacolo dei professionisti di martedì prossimo. Abbiamo portato quasi 3000 ciclisti a godersi il nostro territorio, le nostre vallate e i nostri laghi. Tutto il comprensorio è stato ben rappresentato. Una vetrina senza pari a livello mondiale».

Non possono certo mancare i ringraziamenti a chi ha permesso la messa in opera di tutto questo, ed è ancora il Presidente a parlare: «Il mio ringraziamento di cuore va ai tanti volontari, al direttivo e ai soci della S.C. Binda. A NRC Occhiali e ad Andrea Nicosia co-organizzatori dell’evento. Grazie anche al prezioso supporto della Prefettura e della Questura di Varese. Inoltre, un grande grazie a tutti i 33 attraversati che hanno collaborato in maniera veramente importante e decisiva. Fondamentale l’appoggio delle Istituzioni, gli Enti, le aziende sponsor e l’Istituto Falcone di Gallarate che hanno creduto in noi.»

La S.C. Binda dà appuntamento a tutti a Varese, martedì 3 ottobre, per la Tre Valli Varesine per professionisti, mentre per i cicloamatori l’arrivederci è al 30 agosto 2018 per il Mondiali a Cronometro e al 2 settembre 2018 per i Mondiali di Gran Fondo.

 

1 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs