Varese

Varese, Al Villaggio della Croce Rossa ha battuto forte il cuore della solidarietà

Le aurorità ai Giardini al Villaggio Cri di Varese

Le aurorità ai Giardini al Villaggio Cri di Varese davanti ad un mezzo storico anni ’50

Non mancava nessuno dei servizi e delle attività della Croce Rossa Italiana di Varese all’interno della prima edizione del Villaggio CRI, installato per tutta la giornata di oggi ai Giardini Estensi di Varese.

Una vetrina assai interessante, in cui accanto alle attività di oggi, non mancavano i mezzi storici che riportavano la mente ad un passato importante e glorioso (la presenza dei mezzi è stata resa possibile dal Comitato di Siena).

Tra gli obiettivi del Villaggio della Croce Rossa quello di informare la cittadinanza in merito alle attività Cri, diffondere e promuovere i servizi, gli eventi, le attività sviluppate da tutte le Aree che compongono C.R.I., la raccolta fondi, il reclutare nuovi volontari, il rafforzare lo spirito di appartenenza a C.R.I. di tutti i volontari.

Un breve momento ufficiale si è tenuto alla presenza del presidente della Croce Rossa Angelo Michele Bianchi, del sindaco di Varese Davide Galimberti, dei vertici delle Forze dell’ordine di Varese.

Il presidente Bianchi ha annunciato un nuovo servizi Cri a Varese, il soccorso psicologico nel weekend. Lo stesso Bianchi ha ricordato che il Comune della città giardino è socio Cri da 130 anni, un’adesione provata da un documento che Bianchi ha donato al sindaco Galimberti.

Galimberti ha ringraziato gli uomini e le donne Cri per l’aiuto alla città soprattutto nei momenti più difficili, “come è accaduto nell’ultimo inverno quando vi siete resi disponibili per accogliere rapidamente alcuni senza fissa dimora che vivevano in stazione”.

1 ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs