Varese

Varese, Silvio Raffo legge le Metamorfosi di Ovidio, sold out al Castello

Un momento del reading

Un momento del reading

Un reading dedicato ad un grande classico della letteratura latina, Ovidio, si è tenuto presso una strapiena Sala degli Svaghi al Castello di Masnago a Varese. Protagonista assoluto il poeta e critico Silvio Raffo, che ha proposto alcune pagine di un capolavoro di Ovidio, Le Metamorfosi, “a duemila anni dalla morte”. Presente l’assessore Francesca Strazzi, che segue il reading in piedi.

Raffo avrebbe dovuto avere al fianco la bravissima Silvia Bottini, ma, come racconta, un abbassamento di voce hanno consigliato di dare forfait. “Una scelta avvenuta dopo un’ora e mezza di ripensamenti”, scherza Raffo. ma il poeta non è solo in scena: lo affianca alla tastiera la giovane Caterina, ex allieva, che propone brani di Bach e Beethoven. La presenta, Raffo, occasione per rimarcare: “Non sarei nulla senza tutti i miei ex allievi”.

Una lettura effettuata nell’originale latino, con successiva traduzione. Prima di incominciare a leggere, Raffo ricorda come Ovidio sia, per i più, il poeta legato all’eros dell’Ars Amandi. Al Castello la lettura privilegia le coppie di amanti: da Eco e Narciso a Piramo e Tisbe. Situazioni e personaggi che riportano al mito e alla grande classicità, un viaggio che i presenti ascoltano con intensa attenzione,

 

 

25 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs