Varese

Varese, Musica, danza e preghiere alla Marcia Interreligiosa della Pace

L'arrivo della marcia ai Giardini

L’arrivo della marcia ai Giardini

Complice una bellissima giornata di sole estivo, nonostante l’autunno, si è svolta questo pomeriggio la sesta edizione della Marcia Interreligiosa della Pace con il titolo “Custodiamo la terra insieme”. Un lungo corteo con cartelli e bandiere arcobaleno. La marcia ha visto la partecipazione di un centinaio di persone che hanno camminato insieme partendo dai Giardini Estensi e, dopo un itinerario in città, sono tornate ai Giardini.

La marcia si è svolta in collaborazione con il Comune di Varese. Alla Marcia Interreligiosa hanno partecipato Chiese Cristiane (Battista, Cattolica, Luterana, Metodista e Ortodossa Rumena) di Varese, Comunità Baha’i Varese, Comunità Islamica di Varese, Comunità Sikh Varese, Gruppo Buddista Soka Gakkai Varese, Unione Induista Italiana comunità di Saronno e Milano.

Hanno aderito alla manifestazione l’Associazione Costruttori di Pace Luino, Associazione Estro – Versi Varese, Associazione I CARE Travedona Monate, Associazione Laici Missionari Comboniani (CombInAzione), Associazione provinciale Pakistani Varesini, Associazione Senegalesi e Simpatizzanti della provincia di Varese Comitato per la Pace e la Convivenza Sesto Calende, Comunità Filippina, Peruviana e Salvadoregna di Varese, Coopuf Iniziative Culturali, Gruppo Impegno Missionario Luino (GIM), Gruppo Radici dell’ Olivo, Legambiente Varese, Movimento Ubuntu, Pax Christi Tradate, Sermig Varese.

Lungo il percorso che, nel suo ultimo tratto, si è svolto tra Villa Mirabello e la fontana dei Giardini, ci sono state varie tappe dedicate, ognuna, ad una religione diversa e ad una preghiera o una riflessione proposte da quella stessa religione. Prima gli Induisti, poi Cristiani, i Sikh, Baha’i, i Musulmani, i Buddisti Soka Gakkai.

Un corteo vivace e colorato che si è concluso con un momento di riflessione buddista, seguito da una serie di letture accompagnate da un momento di spettacolo e danza dedicato alla natura e ai suoi elementi. Protagoniste Valentina Vannetti, Abiba, Sara Pennacchio e Salima Martignoni, con la collaborazione di Luca Tossani. Brani musicali assai suggestivi quelli proposti da Valentin Mufila e considerazioni conclusive di Thierry Dieng.

 

24 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs