Varese

Varese, Le Piazze del Mondo, una giornata di cultura, sapori e solidarietà

Alessandra Pessina inaugura la manifestazione

Alessandra Pessina inaugura la manifestazione

Un cartellone di iniziative che, in modo ininterrotto, hanno animato Corso Matteotti, piazza Podestà e piazza Carducci. Numerosi i banchetti che hanno informato i cittadini su proposte e iniziative sul fronte della solidarietà. Grande successo per Le Piazze del Mondo, la bella manifestazione organizzata dal Coordinamento Migrante di Varese che ogni anno punta a creare momenti di vicinanza tra varesini e comunità straniere, tra cittadini e associazioni. Ancora una voltà l’evento ha raggiunto questo obiettivo, anche con la presenza di realtà meno conosciute nella città giardino.

Attorno alle 10 di questa mattina, la manifestazione è stata aperta da Alessandra Pessina, che ha richiamato il senso e i contenuti dell’evento. E poi nel corso della giornata, si sono alternati in centro città molti momenti diversi, testimonianze, danze, giochi e animazione per i più piccoli.

Tanti gli Stand dei popoli e delle Associazioni collocati in Corso Matteotti. Si andava da quelli di associazioni con forti radici, come Acli, Cgil o Legambiente, alle realtà più legate ai temi dei migranti e dell’accoglienza. E’ stato il caso dell’associazione Refugees Welcome Italia, un’associazione che sostiene l’esperienza di accoglienza dei rifugiati in case condivise e in famiglia. Nulla di teorico: un progetto di coabitazione è stato già realizzato a Busto Arsizio, con questa associazione come partner di riferimento.

Altra proposta interessante quella dal titolo “Se fossi in gioco” promossa da Lega Coop e Confcooperative, e consiste nella raccolta di giochi da destinare a centri e cooperative che lavorano con i minori.

Presenti diverse comunità straniere: Afghanistan, Bosnia, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Eritrea, Filippine, Isole Mauritius, Marocco, Messico, Nepal, Pakistan, Perù, Repubblica Democratica del Congo, Romania, Russia, Senegal, Siria, Sri Lanka e Venezuela. Particolarmente attiva e generosa la comunità filippina che ha offerto a tutti i passanti squsiti dolci realizzati ad hoc. Tanto ritmo in chiusura grazie all’esibizione di Tommy Kuti, rapper afro-italiano.

 

 

 

 

 

 

 

 

24 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs