Varese

Varese, Gregori lancia il contro-Festival del Paesaggio, 10 giorni sul degrado

vareseooooo-CopiaBRUTTURE URBANE – “Varese la vedo cosi’” e’ poco lieta ma determinata, ad annunciare a tutti Voi il primo “Festival del degrado”. Si chiamera’ “BRUTTURE URBANE”. Si svolgera’ dal 28 settembre all’ 8 ottobre.

Quotidianamente per 10 giorni Vi mostrero’ su questa pagina il degrado cittadino, a partire dai parchi, per proseguire con le discariche a cielo aperto, alle tante piccole situazioni di sporcizia ed abbandono alle quali siamo ormai abituati da anni, assuefatti, a cui nemmeno facciamo piu’ caso.

Un festival per portare all’attenzione di tutti il brutto della nostra citta’, che nessuno vuol vedere, sul quale le istituzioni o non intervengono o lo fanno poco o con scarsi/inesistenti mezzi ed uomini, senza costanza e passione.

Il festival ovviamente non costerà’ nulla alle casse comunali, i luoghi che vedrete in foto saranno visitabili da chiunque durante l’intero anno, in qualsiasi momento desideriate.

Il festival del degrado non verra’ pubblicizzato fuori dalla nostra citta’ perche’ del degrado ci si vergogna e di solito lo si nasconde agli occhi dei turisti, ma c’e’ purtroppo chi lo vive, quotidianamente.

La speranza e’ che “BRUTTURE URBANE” convinca l’amministrazione cittadina a fare di tutto perche’ Varese sia veramente bella.
Spero che questa sia la prima ed unica edizione del festival del degrado.

Una presa di coscienza da parte di tutti, a partire dalle istituzioni che purtroppo ancora ben poco fanno, e’ il mio grande desiderio.
Sono convinto che si debba partire proprio dalla quotidianità’ perché’ Varese sia amata dai varesini, dai turisti, da chi ama il bello, il ben conservato, la natura ed i centri storici invidiabili, come e’ e deve rimanere quello della nostra Varese.
Varese la vedo cosi’ blogger

Mauro Gregori

24 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs