Varese

Varese, 97° Tre Valli Varesine “mondiale”, arriverà in 75 paesi (Oceania compresa)

Il traguardo della Tre Valli lo scorso anno

Il traguardo della Tre Valli lo scorso anno

Si corre martedì 3 ottobre la 97° edizione della Tre Valli Varesine, gara entrata a pieno titolo nella storia del ciclismo italiano e internazionale organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda che nel suo palmares vanta due Campionati del Mondo nel 1951 e Varese 2008 e l’organizzazione del prossimo Campionato del Mondo di Gran Fondo: 2018 UCI GRAN FONDO WORLD CHAMPIONSHIPS VARESE.

La corsa regina – ultima tappa del 21° Trittico Regione Lombardia (Coppa Agostoni, Coppa Benocchi e Tre Valli Varesine) – visto il grande successo riscosso nella scorsa edizione, per il secondo anno consecutivo parte dalla Città di Saronno e, percorrendo circa 200 chilometri, abbraccerà l’intera provincia da Sud a Nord arrivando nel cuore di Varese con traguardo in via Sacco davanti ai Giardini Estensi.

La Tre Valli è una gara categoria 1.HC del calendario europeo UCI.

Il tracciato prevede un primo tratto in linea che corre lungo la strada provinciale Varesina e costeggia due laghi quello di Varese e quello di Comabbio. La corsa poi attraverserà gli affascinanti boschi del Parco del Campo dei Fiori per concludersi con 9 giri del famoso circuito cittadino di Varese.

A conferma che la Tre Valli Varesine è una gara dal respiro internazionale e che il tracciato piace ai professionisti provenienti da tutto il Mondo prenderanno parte alla gara 13 squadre della Categoria UCI World Team, la Nazionale Italiana, 7 squadre dell’UCI Professional Team e 4 squadre dell’UCI Continental Team.

UCIWORLD TEAM TEAM SKY Diego Rosa, Salvatore Puccio, Vasil Kiryenka
ASTANA PRO TEAM Fabio Aru, Jakob Fuglsang
BORA – HANDGROHE Rafal Majka, Patrick Konrad
TREK – SEGAFREDO Fabio Felline, Peter Stetina
TEAM DIMENSION DATA Steven Cummings
MOVISTAR TEAM Nairo Quintana, Winner Anakona, Daniel Moreno
AG2R LA MONDIALE Domenico Pozzovivo, Jan Bakelants
UAE TEAM EMIRATES Diego Ulissi, Darwin Atapuma
CANNONDALE – DRAPAC Rigoberto Uran, Davide Formolo
BAHRAIN – MERIDA Vincenzo Nibali, Sonny Colbrelli, Giovanni Visconti
FRANCAISE DES JEUX Thibaut Pinot, Anthony Roux, Steve Morabito
ORICA – SCOTT Michael Albasini, Simon Gerrans, Esteban Chaves
TEAM SUNWEB Tom Dumulin, Simon Geschke, Wilco Kelderman
NAZIONALE ITALIANA
UCIPROFESSIONAL TEAM ANDRONI GIOCATTOLI Francesco Gavazzi
BARDIANI – CSF Giulio Ciccone
WILIER TRIESTINA Filippo Pozzato
NIPPO – VINI FANTINI Damiano Cunego
CAJA RURAL – SEGUROS RGA David Arrojo
ISRAEL CYCLING ACADEMY Mauel Diaz Gallego
GAZPROM – RUSVELO Pavel Brutt
UCICONTINENTAL TEAM SANGEMINI – MG K VIS Nicola Gaffurini
UNIEURO TREVIGIANI – HEMUS 1896 Molteni Molteni
D’AMICO UTENSILNORD Fabio Tommassini
AMORE &VITA – SELLE SMP Marco Zamparella

Anche quest’anno RAI 3 seguirà in diretta la gara della S.C. Binda per due ore, dalle 15:15 alle 17:00. RAI Sport ed Eurosport trasmetteranno, invece, la Tre Valli in 75 paesi del Mondo compresa l’Oceania.

Oltre ad un grande appuntamento sportivo ed un evento storico entrato a pieno titolo nel cuore dei cittadini, la Tre Valli Varesine ha un grande valore culturale di promozione del territorio. Le bellezze della provincia di Varese saranno trasmesse in Mondo visione.

A rendere possibile l’organizzazione di questo grande evento, l’appuntamento sportivo più importante di tutto il varesotto, contribuiscono in maniera significativa, facendo squadra, Istituzioni pubbliche come, in primis, Regione Lombardia, la Provincia di Varese, il Comune di Saronno e il Comune di Varese e la Camera di Commercio di Varese.

A loro si affiancano enti e aziende del territorio che lavorano al fianco della S.C. Binda per rendere ogni anno migliore questo grande momento di sport. I Main Sponsor della 97° Tre Valli Varesine sono: UBI Banca, Ferrovie Nord, HUPAC, MAPEI, ASPEM, SWM Motorcycle, Lloyd Varesino, HSA Cosmetics, Elmec, Eolo, Caspani e Fotosan.

Sono Sponsor Tecnici: NRC Occhiali, Bi-Bike, TIGROS, The Youcan Company s.r.l. Anche per l’edizione 2017 Varese News è media partner.

La Società Ciclistica Alfredo Binda, guidata da Renzo Oldani, ha lavorato molto per perfezionare ulteriormente il piano sicurezza lavorando di concerto con la Prefettura di Varese, la Questura di Varese, i Carabinieri di Varese, la Guardia di Finanza, Polizia Stradale di Milano, Polizia Stradale di Varese, Polizia Provinciale, Polizia Locale, Anas Lombardia e Protezione Civile.

Per quanto riguarda poi la prevenzione della salute dei ciclisti in gara, grazie al supporto dell’Ospedale di Varese, del 112, di AREU e di Valcuvia Soccorso saranno presenti durante tutta la gara 5 ambulanze allestite come centro mobile di rianimazione con 5 medici rianimatori, 1 ambulanza per soccorso base con a bordo 1 medico chirurgo, 1 auto medica, 1 moto medica e 1 squadra a piedi formata da 3 soccorritori AREU e 1 medico chirurgo.

20 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Varese, 97° Tre Valli Varesine “mondiale”, arriverà in 75 paesi (Oceania compresa)

  1. Cesare Chiericati il 21 settembre 2017, ore 15:17

    E’ incredibile che qualcuno storca il naso davanti a una proposta sportiva in prima battuta e turistica in seconda come quella della Tre Valli Varesine e della Gran Fondo amatoriale che la precederà. E’ un avversione sotto traccia che monta dai tempi del Mondiale 2008, quando una campagna mediatica allarmistica e discretamente ottusa spinse moltissimi cittadini ad andarsene perché temevano di essere claustrati nelle loro abitazioni dal succedersi delle gare. Eppure la classicissima della Binda da sempre richiama appassionati e da alcuni anni gode di una copertura televisiva formidabile che veicola il territorio in tutta Europa e oltre. Un area geograficamente propizia alle due ruote di livello per la varietà morfologica dei percorsi e la disponibilità di servizi che ha portato e porta molti campioni a fissare nell’Insubria la loro residenza. Insomma la Tre valli è il fiore all’occhiello di un ” provincia a pedali” che ha sfornato campioni di altissimo profilo e che vanta uno zoccolo duro amatoriale molto significativo. Dunque onore al merito agli organizzatori e a quanti concorrono – forze dell’ordine in primis – all’ordinato svolgimento in sicurezza delle prove. A dispetto dei tanti gufi in servizio permanente effettivo.

  2. Emiliano il 22 settembre 2017, ore 13:33

    Sarebbe bello sapere chi abbia distorto il naso, ma alcune considerazioni vanno fatte.

    La TVV si è sempre fatta a ferragosto, quando la città era semi-deserta, le aziende e i negozi in ferie, e quindi di poco o nessun intralcio alla vita cittadina e ai molti paesi toccati. A ottobre farà meno caldo e gli atleti soffriranno meno, d’accordo, ma…
    Ma soprattutto perchè continuare a spacciarla per “Tre Valli Varesine” con un percorso ormai totalmente modificato e snaturato dall’originale? Tocca per l’ennesima volta ricordare che per Tre Valli s’intende Valtravaglia? Cosa centra la città degli Amaretti e il basso varesotto?

  3. Cesare Chiericati il 25 settembre 2017, ore 10:00

    Se non fosse pensata e organizzata su un’area vasta la Tre Valli probabilmente non esisterebbe più per mancanza di mezzi economici che ne consentono l’organizzazione. Diciamo che il marchio è sempre quello ma che la gara ha da anni una dimensione di percorso insubrica , compresa ovviamente la parte meridionale del Cantone Ticino. Le partenze e gli arrivi a Campione d’italia, negli anni scorsi, non ne hanno per nulla svilito né l’immagine né tanto meno i contenuti tecnici. Al contrario.

Rispondi

 
 
kaiser jobs