Varese

Varese, Yoga in ritardo. Pinti (Lega): con volontari anziani non accadeva

yogaIl consigliere leghista Marco Pinti attacca nuovamente l’Amministrazione Comunale a guida Galimberti e questa volta la sua interrogazione punta il dito su un disservizio che ha rischiato domenica mattina di mandare a monte la manifestazione di promozione dello Yoga organizzata a Palazzo Estense domenica scorsa.

A finire sotto la lente d’ingrandimento del consigliere è il ritardo con cui il Comune ha provveduto ad aprire il salone ai partecipanti, che nonostante l’inizio previsto per le 8.00, sono potuti entrare nel Salone Estense solo dopo due ore, dal momento che nessuno ha pensato a garantire l’accesso ai locali in orario.

“Questa era una delle attività dei volontari anziani prima che Galimberti li lasciasse a casa” – spiega Pinti, ricordando come di recente la Giunta abbia deciso per ragioni di bilancio il congedo del corpo ausiliario – “ ecco le conseguenze: ritardi, disagi e disservizi”.

“Fortunatamente per il Comune era un raduno yoga e sono convinto che i partecipanti abbiano pazientato approfittandone per mettere a prova il loro animo zen”, ironizza il consigliere che tuttavia stigmatizza come “disattenzione potenzialmente grave per un’ Amministrazione che deve essere affidabile e credibile per il cittadino, proprio a cominciare dalle piccole cose.”

 

“I volontari anziani – conclude il consigliere del Carroccio – facevano anche questo lavoro silenzioso e prezioso, permettendo con la loro presenza sempre puntuale e garbata lo svolgersi di tante attività, senza chiedere altro riconoscimento che la possibilità di servire la propria comunità. Ma si sa, di questi tempi Varese cambia, davvero.”

 

11 settembre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs