Varese

Varese, Il consigliere forzista Marsico: fallimentare l’esperienza Galimberti

Il consigliere regionale forzista Luca Marsico

Il consigliere regionale forzista Luca Marsico

Entra nel merito delle vicende politiche cittadine il consigliere regionale Luca Marsico, che è anche vice coordinatore provinciale di Forza Italia di Varese, dopo le recenti dimissioni del consigliere comunale varesino Mauro Gregori e la denuncia pubblica a mezzo stampa del consigliere Gaetano Iannini in merito alla funzione svolta dalla Lista Galimberti alla elezioni amministrative del giugno 2016.

«Le dimissioni di Mauro Gregori, che fanno seguito a quelle di qualche tempo fa di Andrea Bortoluzzi e la recente denuncia pubblica del consigliere Gaetano Iannini, forniscono un quadro preoccupante rispetto alle dinamiche che hanno portato, poco più di un anno fa, alla vittoria della coalizione di centro sinistra a Varese.

Un anno solcato da accordi sempre negati con la Lega Civica, dissidi e spaccature interne più o meno velate, questioni articolate sul tappeto come la vicenda della Fondazione Molina che per primo, ho portato all’attenzione del Consiglio regionale e una smania di potere che ha condotto, con evidente spregiudicatezza politica, ad unire chiunque pur di raggiungere l’obiettivo di conquistare Palazzo Estense.

I risultati di patti nascosti ma, chiari nei fatti, sono già sotto gli occhi di tutti: la città che il sindaco vorrebbe cambiare arretra, i cittadini e i turisti pagano conseguenze anche in termini di sicurezza e Varese cambia voltandosi indietro.

A Varese la politica del Partito Democratico di unire per vincere non ha pagato, anzi sta chiedendo giornalmente il conto al sindaco rispetto ad un immobilismo e a un mancato rispetto delle persone, prima che degli esponenti politici, che hanno creduto davvero nell’esperienza civica della Lista Galimberti.

Esprimo la mia solidarietà ai consiglieri della lista civica che si sono dimessi denunciando pubblicamente il fallimento dell’amministrazione Galimberti portando, altresì, la mia solidarietà al consigliere Gaetano Iannini che, con coraggio ed onesta intellettuale, si batte per ciò che ritiene giusto.»

 

17 agosto 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs