Varese

Varese, Nuovo luogo di culto per Testimoni di Geova inaugurato il 2 settembre

testimonigeovaSabato 2 settembre 2017, alle ore 9.45, si inaugura a Varese un nuovo luogo di culto dei Testimoni di Geova, chiamato “Sala del Regno”, è situato in Via Leopoldo Giampaolo n.13, traversa di Via Renè Vanetti

Il programma di inaugurazione prevede un discorso ufficiale che sarà pronunciato da Marco Francioli, ministro in visita alle comunità locali dal centro organizzativo di Roma. Sono 15 i luoghi di culto presenti nella provincia di Varese, con 60 congregazioni (o comunità) che vi si riuniscono a turno. Il primo centro nella nostra provincia fu aperto proprio a Varese, in un piccolo locale preso in affitto in via Piave ed utilizzato da un gruppo di una trentina di persone. Ora nella provincia di Varese ci sono quasi 5.000 evangelizzatori di porta in porta dei testimoni di Geova e circa 4.000 simpatizzanti.

Nel corso del programma verrà ripercorsa la storia dei Testimoni nella città di Varese e saranno mostrati contributi audiovisivi  relativi alle varie fasi del cantiere.

I Testimoni hanno interamente autofinanziato l’opera di costruzione mediante offerte volontarie e hanno donato il loro tempo nei fine settimana e nei periodi di ferie. Hanno partecipato ai lavori uomini e donne, giovani e anziani, lavoratori specializzati e non.
Complessivamente oltre 1.200 volontari hanno dato il loro contributo. In alcuni giorni oltre 150 Testimoni d’ogni età hanno lavorato insieme con operosità e ordine. Durante la cerimonia di inaugurazione saranno intervistati alcuni di questi volontari che illustreranno ai presenti i vari lavori eseguiti e il generoso impegno di tutti i Testimoni che vi hanno partecipato.
La costruzione ha richiesto 19 mesi e si estende su 3 livelli, di cui uno interrato per l’impiantistica. La capienza
complessiva è di circa 300 posti. Vi sono tre sale conferenze principali, ognuna utilizzabile in modo indipendente, alcune sale
secondarie, il locale che ospita la biblioteca, una sala riunioni e un piccolo appartamento per dei ministri itineranti.
Il centro verrà utilizzato da 8 comunità che vi si raduneranno a turno due volte alla settimana e che provengono dalla
città di Varese, oltre che dai Comuni di Casciago, Luvinate, Barasso, Comerio, Brinzio, Catello Cabiaglio, Lozza ed Induno
Olona. In totale circa 1.000 persone della zona, fra Testimoni e simpatizzanti, avranno ora la possibilità di riunirsi in questo
locale per essere istruiti, alla luce dei princìpi biblici, sui valori della famiglia, della morale e del rispetto cristiano. Chiunque lo
vorrà potrà assistere alle funzioni liberamente; l’ingresso è aperto al pubblico e non si dovranno pagare somme di denaro per
l’accesso.
La nuova Sala del Regno diventerà anche un punto di riferimento per organizzare l’opera di evangelizzazione dei Testimoni, opera che reca benefìci all’intera collettività. Infatti, grazie all’insegnamento dei valori cristiani impartito dai Testimoni, alcuni sono usciti dal tunnel della droga e altri hanno abbandonato stili di vita abbietti oppure hanno salvato il proprio matrimonio in crisi.
Il centro ospiterà anche la celebrazione di matrimoni validi a tutti gli effetti civili in quanto lo Stato italiano, in virtù del
riconoscimento legale come confessione religiosa, autorizza ministri di culto dei testimoni di Geova a tale scopo.
A livello nazionale, nel 2016 oltre 438.000 persone hanno partecipato a incontri organizzati in Sale del Regno come quella di Varese. Nel mondo i Testimoni sono oltre 8 milioni e circa 12 milioni i simpatizzanti.

12 agosto 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi