Varese

Varese, Via del Sacro Monte intitolata a Monsignor Pasquale Macchi

Monsignor Macchi con Paolo VI

Monsignor Macchi con Paolo VI

Domani mattina sabato 5 agosto sarà una giornata importante per il Sacro Monte dcollega con i Varese. Sarà infatti intitolata una via del borgo a Monsignor Pasquale Macchi, grande amico della montagna sacra varesina, vero protagonista della rinascita del Sacro Monte di Varese. Un’intitolazione che cade in occasione dell’anniversario della morte di Paolo VI.

Grande figura del cattolicesimo varesino, Macchi è stato segretario personale di Giovanni Battsta Montini dal 1954 al 1978, prima come arcivescovo di Milano e poi, dal 21 giugno 1963, come pontefice che prese il nome di Paolo VI. Fu poi Arciprete del santuario del Sacro Monte di Varese e Arcivescovo Prelato di Loreto.

Una figura di primo piano a cui il Comune ha deciso di dedicare una via del Sacro Monte: si tratta della via sotto alla terrazza del Mosè.

Presenti il Vicario episcopale monsignor Franco Agnesi, il Prefetto Giorgio Zanzi, il Sindaco di Varese Davide Galimberti e l’arciprete del Sacro Monte monsignor Erminio Villa. Presente anche un rappresentante della Provincia. Non potrà invece essere presente monsignor Delpini, nuovo Arcivescovo di Milano, per i tempi stretti del suo pellegrinaggio, che lo vedrà a uell’ora a visitare Malnate.

4 agosto 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs