Varese

Varese, Riapertura del Grand Hotel Campo dei Fiori, 3mila i visitatori

I giovani del Fai che hanno condotto le visite guidate al Grand Hotel Campo dei Fiori

I giovani del Fai che hanno condotto le visite guidate al Grand Hotel Campo dei Fiori

É terminata la riapertura straordinaria del Grand Hotel Campo dei Fiori, dopo due mesi dall’inizio del progetto. Prenotazioni sold out in pochi minuti per tutti i 10 weekend di “urban explorations” gratuite condotte dai 50 volontari FAI Giovani provenienti da tutta la Lombardia e dai 16 giovani Ciceroni del Liceo Sacro Monte, che qui hanno svolto uno stimolante percorso di alternanza scuola-lavoro.

Circa 3000 visitatori hanno potuto attraversare il grande atrio, l’ingresso monumentale, le cucine, la scalea e il bellissimo salone panoramico e rivivere così la storia del Grand Hotel che, inaugurato nel 1912 come albergo di gran lusso, chiuse i battenti nel 1968.
Questa riapertura cade nel 150º anniversario della nascita e nel 100º della morte di Giuseppe Sommaruga, architetto del Liberty italiano, di cui il Grand Hotel è uno dei progetti più avveniristici.
La nuova proprietà ha accolto di buon grado la proposta di ricordare l’immagine del celebre architetto milanese, nello sforzo di trovare nuove soluzioni per il recupero e la riqualificazione dell’albergo, concedendo i propri spazi alla mostra di Italia Liberty “Giuseppe Sommaruga. Un protagonista del Liberty”, curata da Andrea Speziali, ideatore dell’iniziativa, con le fotografie di Sergio Ramari e di Davide Niglia.
Il Gigante addormentato, per due lunghi mesi, si è risvegliato. L’augurio è che le sue porte tornino ad aprirsi presto.

2 agosto 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs