Varese

Varese, Agitazione dei Vigili del Fuoco: pochi uomini e mezzi obsoleti

vigilidel-fuoco1Le organizzazioni sindacali dei Vigili del Fuoco (Cgil, Cisl, Uil e Conapo) Provinciali dichiarano lo stato di agitazione sindacale, chiedendo nel contempo, la formale attivazione, entro i termini di legge, a far data dalla presente comunicazione, della preventiva procedura di conciliazione di cui alla ex Legge 146/90, Legge 83/2000 e successive modifiche ed integrazioni.

Quanto sopra in riferimento alle problematiche esposte in precedenza e non ancora risolte (vedi nota unitaria del 12 luglio c.m. ) dove venivano denunciate ed evidenziate situazioni che ormai compromettono la garanzia del soccorso. Tutto ciò a causa del notevole abbassamento delle risorse umane dovute a i trasferimenti a vario titolo.

Le mobilità nazionali avvenute di recente e quelle prossime a venire, non hanno compensato e non compenseranno minimamente le carenze. Le risorse economiche attualmente assegnate al personale non sono soddisfacenti per la copertura di maggiore straordinario atto a mitigare le carenze ormai croniche dei Capi Squadra e autisti. La totale assenza (come già più volte segnalato) dei corsi di retraining del T.P.S.S. (Tecniche Primo Soccorso Sanitario).

Per finire, la mancanza di fondi da utilizzarsi per la sistemazione dei mezzi di soccorso ormai al collasso, la vetustà dei veicoli e la non ultimazione delle procedure atte all’acquisizione a titolo gratuito dalla Provincia di Varese dell’imbarcazione da soccorso.

2 agosto 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs