Varese

Varese, Cattaneo lancia una federazione di centro: sì al Ppe, no al populismo

I protagonisti del rilancio del centro

I protagonisti del rilancio del centro

Un’iniziativa locale che guarda al panorama nazionale con l’obiettivo di rimettere insieme il mondo centrista e moderato nell’alveo del centrodestra. Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia e Coordinatore provinciale di Lombardia Popolare, Raffaele Cattaneo, ha presentato al Collegio De Filippi di Varese il lavoro finora compiuto per riaggregare la galassia del centrodestra moderato all’interno di un’area che possa fare capo ad un’unica componente politica in grado di essere determinante a livello locale, come a livello nazionale.

“Alla politica urlata e alle facili demagogie – ha detto Cattaneo – vogliamo rispondere non cedendo alla logica del populismo emergente, ma con una proposta politica concreta. Con noi ci sono amministratori locali, che fanno capo anche a liste civiche, insieme a rappresentanti di associazioni e movimenti culturali e politici dell territorio della provincia di Varese che si riconoscono in valori comuni e che vogliono lavorare insieme. La nostra collocazione politica è all’interno del Partito popolare europeo.

La difesa della vita dal concepimento alla morte naturale, la valorizzazione della famiglia, la promozione di una economia sociale e di mercato insieme ad una gestione equilibrata del fenomeno migratorio sono temi su cui stiamo concretamente iniziando a lavorare attraverso tavoli tematici. Riconosciamo anche l’Unione europea come opportunità e vogliamo dare il nostro contributo per riportare al centro del dibattito la centralità dei territori e delle Regioni la cui voce deve essere tenuta in considerazione anche da Bruxelles”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Giorgio Ginelli, sindaco di Jerago con Orago che ha parlato della adesione al comitato per il sì al Referendum consultivo per l’autonomia della Lombardia di cui è coordinatore per la provincia di Varese, Mattia Premazzi, sindaco di Venegono Inferiore che ha trattato il tema dell’immigrazione in rappoirto agli enti locali e Massimiliano Amato, coordinatore varesino del Popolo della famiglia che questa mattina ha lanciato la proposta del ‘reddito di maternità’ come incentivo alla natalità,

Alla conferenza stampa hanno partecipato: Paolo Genoni, consigliere comunale a Busto Arsizio, Franco Pozzati, Luigi Patrini, Chiara Broli, Assessore nel Comune di Cislago, Paolo Sartorio, Paolo Orrigoni, Capogruppo in Consiglio comunale a Varese, Costante Portatadino, Giuseppe Gibilisco, Alberto Bonetti Baroggi.

28 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs