Varese

Varese, Protesta profughi, Galimberti: ricordiamo che erano giunti da Busto

Il sindaco di Varese Galimberti

Il sindaco di Varese Galimberti

Sulla protesta dei profughi è intervenuto anche il sindaco di Varese, Davide Galimberti. Il primo cittadino, questa mattina, ha chiesto “al Prefetto e al Questore di applicare il recente decreto Minniti, approvato proprio per far fronte a queste situazioni, ed in particolare l’articolo 9 che consente di intervenire riportando l’ordine ed il decoro, consentendo così anche agli utenti dei treni di poter liberamente accedere alla stazione ferroviaria”.

Ha specificato Galimberti: “E’ opportuno precisare che si trattava di richiedenti asilo presenti nella città di Busto venuti a Varese per incontrare il Prefetto e manifestare il proprio dissenso per la gestione di Busto.

Fino ad oggi infatti a Varese non si sono verificate situazioni come questa, le cui ragioni scatenanti sono riconducibili alla città di Busto Arsizio, il cui sindaco ieri non si è nemmeno fatto vivo, dimostrando scarso interesse per una situazione che ha avuto origine nella sua città ma che si è riversata da noi.

L’amministrazione di Varese affronta i temi dell’immigrazione senza demagogia, impiegando i migranti in lavori socialmente utili e mettendo in campo un’accoglienza diffusa.

Il Comune di Busto invece di urlare, lamentarsi e ipotizzare guadagni sui migranti per il comune come affermato dal Sindaco Antonelli nell’intervista sul quotidiano “La Provincia di Varese” del 4 agosto 2016 in cui affermava: ”Gestiamoli noi come Comune, invece di far guadagnare milioni alle cooperative. Così ci riprenderemmo i soldi”, si faccia carico di questa emergenza e risarcisca i cittadini di Varese per i disagi che ha provocato. Chiediamo inoltre al Prefetto di destinare le somme per l’ospitalità destinate alla Cooperativa KB al Comune di Varese per questi due giorni di presenza in Città.

Chiediamo poi alle Forze dell’ordine di effettuare accurate indagini su chi ha organizzato la protesta ed assumere al più presto possibili e necessari provvedimenti affinchè non si verifichino altre analoghe situazioni”.

27 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Varese, Protesta profughi, Galimberti: ricordiamo che erano giunti da Busto

  1. Martone il 27 luglio 2017, ore 17:21

    La colpa dei migranti e’ vostra, al governo ci sta il PD che se non sbaglio e’ il suo partito. Se ci fosse un governo serio e autorevole questa storia sarebbe gia’ finita da un pezzo. Altro che usare i migranti economici per i lavori socialmente utili, quando i giovani nostri sono disoccupati. Poi questa disputa tra due sindaci di opposte fazioni politiche rende bene il clima di bassezza e di scontro che si e’instaurato nel paese La domanda e’ ma gli italiani non ne hanno piane le scatole di costoro e decidere di fare pulizia generale?

  2. Emiliano il 28 luglio 2017, ore 13:16

    Il problema non sono tanto i “migranti” ma chi li gestisce e ci mangia sopra sulla loro e nostra pelle: dalle mafie ai partiti, dalle cooperative ai comuni, e anche purtroppo alle aziende. L’ennesimo rimpallo di responsabilità tra “fazioni opposte” fa parte dello stesso gioco, cui i cittadini votanti stessi sono i reali responsabili.
    Comunque questi “signori” che protestano per ogni cosa si armino di umiltà anzichè scimmiottare gli hooligans inglesi (che peraltro hanno tutti un lavoro).

  3. Paolo Vinci il 28 luglio 2017, ore 14:00

    Ha ragione Martone: i partiti hanno veramente stancato. Vivono in un loro modno a parte, fatto di numerosi privilegi. I cittadini vengono sempre sacrificati per interessi che non giovano alla gente.

  4. roberto Trotta il 30 luglio 2017, ore 09:03

    In ogni caso, colpa mia, colpa tua…. la colpa è di quei signori che attualmente ci governano, che hanno fatto e stanno facendo di tutto per agevolare questa invasione programmata……parole di facciata!! Le forze dell’ordine sanno quello che devono fare, anzi forse fanno anche troppo in relazione a come vengono tenute in considerazione da una classe politica buona solo a chiaccherare ed egoista…..Buona giornata

Rispondi

 
 
kaiser jobs