Cardano al Campo

Cardano al Campo, Quattro anni fa moriva la sindaca Prati, Astuti: figura esemplare

Laura Prati

Laura Prati

Sono passati quattro anni da quando, era il 22 luglio 2013, Laura Prati morì in seguito all’agguato avvenuto 20 giorni prima all’interno del municipio di Cardano al Campo.

Un fatto drammatico il cui ricordo resterà indelebile, un vero e proprio attacco alle istituzioni democratiche conclusosi in tragedia: il primo cittadino , eletto nel 2012, si trovava come ogni giorno nel proprio ufficio , immersa nel lavoro quotidiano che svolgeva con dedizione e impegno al fianco d ei suoi collaboratori, in primis il vicesindaco Costantino Iametti (che si trovava con lei al momento della sparatoria e che riportò diverse ferite) .

Da quattro anni a questa parte, sono stati davvero numerosi gli eventi e le manifestazioni organizzati per ricordare lo sfortunato sindaco del Pd , a partire dall’intitolazione in sua memoria del municipio cittadino e di una sala di Palazzo Lombardia.

«Laura – sottolinea il segretario provinciale del Partito Democratico nonché sindaco di Malnate, Samuele Astuti – era una donna che ha testimoniato col suo esempio la bellezza di servire la propria comunità nelle istituzioni: era sinonimo di buona politica , per la quale nutriva una passione sincera, e di vicinanza agli ultimi e a chi soffre.

Ha sempre fatto di un valore l’appartenenza a un partito , lavorando con grande convinzione, e ha più volte sottolineato la centralità delle politiche di genere . La grande comunità del Pd e la politica tutta devono continuare a ricordare Laura come un esempio da seguire ogni giorno ».

 

 

 

 

22 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs