Varese

Varese, Si riunisce Comitato tecnico sul Lago di Varese, si punta al risanamento

lago-varese-300x225Oggi pomeriggio a Villa Recalcati si è riunito il Comitato Tecnico Scientifico del Lago di Varese e la riunione è stata l’occasione per fare il punto della situazione sulle attività di controllo ambientale e sullo stato dell’impianto ipolimnico fermo da qualche anno e rispetto al quale stiamo valutando di rimetterlo in funzione.

Interviene il consigliere provinciale Valerio Mariani al termine della riunione del Comitatoo tecnico scientifico del Lago di Varese: “Una decisione questa presa insieme ai Comuni rivieraschi e ai loro Sindaci. Continua l’impegno della Provincia al fianco dei Comuni del lago, poiché, con azione concrete, l’obiettivo resta quello di migliorare la qualità delle acque.
Ora il Comitato Tecnico Scie ntifico, a partire dalle prossime settimane, valuterà una serie di studi allo scopo di dare ulteriori risposte concrete all’annoso risanamento del bacino. Siamo convinti questo traguardo si potrà raggiungere solo attraverso la collaborazione e il dialogo costante tra i Comuni rivieraschi, la Provincia e gli autorevoli partner che partecipano all’Osservatorio.
Da parte nostra abbiamo anche ribadito tutta la nostra disponibilità a farci carico dell’attività di coordinamento delle istituzioni coinvolte”.

18 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Si riunisce Comitato tecnico sul Lago di Varese, si punta al risanamento

  1. Alberto Zambon il 20 luglio 2017, ore 21:29

    Buonasera, purtroppo il problema del lago di Varese si chiama “FOGNATURE” , secondo mè la prima azione da effettuare per poi affrontare ulteriori attività è potenziare il collettore circumlacuale in quanto attualmente appena scendono poche gocce di acqua le fognature si gonfiano e tutto finisce nel lago di Varese o nel fiume Olona.
    Secondo mè la soluzione migliore sarebbe la installazione di un depuratore nella zona di Capolago-Cartabbia in modo da non utilizzare il collettore che verrebe utilizzato solo per i paesi da Casciago a Gavirate, con una spesa inferiore e senza “raddoppiare” o rifare il collettore stesso oltre ad impegnare un tempo inferiore.

Rispondi

 
 
kaiser jobs