Varese

Varese, Diamoci una mano Varesini, raccolta fondi in memoria di Barbara Pinchetti

varese“Barbara Pinchetti ci ha lasciati, così, con delicatezza, quella che le apparteneva, unitamente al suo sorriso aperto ed alla sua allegria contagiosa”, lo dicono ancora sconvolti ed increduli Benedetta Giannini, Yvonne Rosa, Paolo Ambrosetti, Viviana Nocera e Sonia Milani.
“Per questo abbiamo deciso di renderle omaggio non attraverso fiori, ma attraverso un gesto concreto di speranza. Abbiamo infatti contattato la Struttura di Villa Miralago, dove Barbara era stata ospite per trovare una soluzione ai suo disturbi e dove abbiamo accolto l’appello accorato della Dott.ssa Francesca Cicala, che ci ha illustrato la  situazione davvero precaria nella quale la sua Associazione opera a sostegno dei pazienti con disturbi alimentari”.
Un appello che i cinque intendono condividere con gli aderenti al Comitato Diamoci una mano Varesini, promuovendo una raccolta fondi a favore proprio dell’Associazione La Zattera di Villa Miralago, che si ripropone
‘la promozione della conoscenza dei disturbi del comportamento alimentare, con raccolte fondi da destinare
ad iniziative di solidarietà legate particolarmente all’educazione ed alla salute ’.
“Ci è sembrato un modo concreto per rendere omaggio alla battaglia di Barbara e per ricordare, in primis a noi stessi, che queste realtà lavorano sempre in silenzio e con dedizione, ma in condizioni spesso frustranti e quindi regalare loro, attraverso il ricordo del sorriso di Barbara, un dono tangibile” – conclude Benedetta Giannini.
Per tutti coloro che volessero sostenere questa raccolta fondi, è possibile recarsi presso i negozi Seeds in Piazza Giovine Italia e 3NDWorld in Corso Matteotti per lasciare la propria donazione entro venerdì prossimo, 15 luglio. La cifra raccoltaverrà poi destinata all’Associazione La Zattera di Villa Miralago, con certificazione pubblicata sulla pagina FB del Comitato.

10 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi