Milano

Milano, Si chiude l’era Scola, il gallaratese Mario Delpini è il nuovo arcivescovo ambrosiano

duomoE’ Mario Delpini il nuovo arcivescovo della Chiesa milanese, la diocesi più grande del mondo, 1.110 parrocchie, sei milioni di anime. “Non usiamo le religioni come nemici che si sfidano”, il messaggio del nuovo arcivescovo, che si è definito non “un santo”, “ma un brav’uomo”.

Delpini ha 66 anni ed è originario di Gallarate, e nel suo curriculum c’è, fondamentale, l’impegno come rettore del seminario di Venegono, la “scuola” dove si formano i sacerdoti ambrosiani. E’ stato scelto da Papa Francesco per succedere all’arcivescovo Angelo Scola in carica da sei anni e dimissionario da novembre, data del raggiungimento dei 75 anni.

Alla notizia della sua elezione, Delpini ha detto: “Sono un impiegato, mi sento impreparato a questo ruolo importante, dopo i miei predecessori, che già dal nome – Angelo, Dionigi, Carlo Maria, Ildefonso, mentre io mi chiamo semplicemente Mario – avevano ben altra levatura rispetto a me, hanno scritto tanti libri, fatto tanti interventi importanti, mentre io sono autore solo di un libro di favole per bambini”.

Chiaro il messaggio di Delpini sugli immigrati: “saranno i cittadini di domani. Ho bisogno del loro aiuto per capire come cambierà la metropoli e come affrontare le sfide che abbiamo davanti”.

 

7 luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs