Varese

Varese, Il cinema sotto casa e il concerto della band Gospel alle Bustecche

studentiSeconda tappa del cinema estivo itinerante “Movie Rider” giovedì 6 luglio nel quartiere Bustecche in una serata all’insegna dello stare insieme e della partecipazione: l’appuntamento è presso la Piazza de Salvo a partire dalle ore 21. 

Oltre alla proiezione del film “Banana” di Andrea Jublin alle ore 22 (un vero e proprio inno alla ricerca della felicità!) la serata inizierà con un’esibizione live della band “Gospel” (ore 21) e a seguire la proiezione del loro videoclip “Lampo fulmine”, secondo singolo estratto dell’album “Gospel”.

La band musicale di Luino da cinque anni lavora su un sound musicale nel quale si incontrano blues, garage rock e una passione innata per il folk, il blues e il soul. La storia dei Gospel inizia dalla spinta cantautorale di Lorenzo Barice, cui si aggiungono nel tempo Stefano Dal Lago al basso e Andrea Roncari alla batteria.

Nel 2014 i Gospel partecipano al Concorso musicale nazionale per band emergenti VA Sul Palco organizzato dalla Cooperativa sociale NATURart e dal Comune di Varese all’interno del Progetto Notturno Giovani dove ottengono ottimi riscontri (ai tempi si chiamavano però “Tè degli orsi”).

Il primo album dal titolo “Gospel” è il racconto di questi anni di lavoro, la naturale continuazione del percorso musicale e umano che i tre hanno intrapreso. La scelta della produzione artistica, per una band che fa dei legami un valore imprescindibile, non poteva che ricadere sul musicista Marco Ulcigrai, amico da sempre. Finite le registrazioni, la band decide di ampliare le proprie soluzioni musicali chiedendo a Riccardo Ligorio di unirsi come secondo chitarrista, tastierista e corista.

“Gli ingredienti della serata si basano sulla nostra conoscenza del territorio e sull’esperienza maturata: continua il nostro lavoro di valorizzazione delle risorse artistiche giovanili da un lato, ma anche l’animazione della vita delle periferie e la socializzazione tra le persone dall’altro. È molto bello vedere la comunità che fa gruppo e condivide momenti sereni e aperti. La gente si riappropria del luogo, che diventa un salotto da vivere insieme: questo aspetto non è sempre così scontato, soprattutto quando si parla di quartieri periferici” – così spiega Laura Carletti, coordinatrice del progetto di Educativa Territoriale di Bustecche, che NATURart ha attivato dal 2010.

Dopo l’esibizione dei Gospel verrà proiettato un documentario dal titolo “Il quartiere delle Bustecche visto con i nostri occhi” (ore 21,45) realizzato da un gruppo di preadolescenti della classe III dell’I.C. Varese 4 “A. Frank” che racconta la vita quotidiana del quartiere e che ha permesso di lavorare con loro sui temi della cittadinanza attiva. I ragazzi, insieme agli educatori della NATURart, sono andati alla scoperta del quartiere, fotografando i luoghi e dettagli di solito a loro nascosti, riscoprendo la bellezza del quartiere attraverso il loro sguardo e valorizzandola. Per fare ciò, lo staff di lavoro ha intervistato gli abitanti del quartiere per conoscere le storie, i mestieri e le associazioni inserite nel loro territorio, diventando i veri protagonisti del documentario che verrà proiettato prima del film “Banana”. A tale riguardo G. (una ragazza del gruppo) dice: “Mi è piaciuto un sacco partecipare a questo progetto, ho scoperto che c’è molto di più di quello che vediamo da lontano”.

L’evento è a ingresso gratuito, rientra nel progetto Movie Rider di Filmstudio’90 in collaborazione con Progetto Nottuno Giovani e la Cooperativa NATURart.

 

29 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs