Libri

Libri, “Varese non aver paura”, il nuovo giallo di Laura Veroni alla libreria Ubik

La copertina del giallo

La copertina del giallo

Grande attesa e molta curiosità dopo la prima indagine del magistrato Elena Macchi, che ha fatto registrare un buon successo di critica e di vendite. Ora la Macchi ritorna, con il suo fascino e  la sua ostinazione nel cercare (e trovare) l’assassino, conducendo indagini che intrecciano l’intelligenza dell’investigatore con la sua spiccata sensibilità femminile.

Dopo “I delitti di Varese”, la giallista Laura Veroni torna il libreria con “Varese non aver paura. Un’indagine del magistrato Elena Macchi”, ancora una volta pubblicato, come nel caso precedente, da Frilli editori. In copertina troneggia il Bernascone, uno dei simboli della città giardino.

Primo lancio a Varese, in cui gran parte del giallo è ambientato, nella bella libreria Ubik di Varese (piazza Podestà), giovedì 29 giugno alle ore 18, quando l’autrice del giallo, Laura Veroni, si confronterà con il giornalista Andrea Giacometti, direttore del quotidiano on line Varese Report.

Ancora un fatto di sangue, ancora misteri, ancora la città di Varese e i suoi dintorni come location di una storia da brividi. Una storia che, in parte, ha anche a che fare con un edificio che è stato al centro recentemente di una riscoperta: il Grand Hotel Campo dei Fiori, che non a caso è stato anche scelto dal regista Guadagnino per ambientare il sequel di “Suspiria” di Dario Argento.

Dunque Laura Veroni, una delle più interessanti e affascinanti scrittrice di gialli del nostro territorio, torna alle storie sinistre e alle indagini del magistrato Macchi.

Storie che, ieri sera, hanno anche avuto il privilegio di una citazione in Consiglio comunale a Varese: è stata la consigliera Luisa Oprandi a ricordare il delitto consumato ai Giardini Estensi, cuore pulsante de “I delitti di Varese” firmato dalla Veroni lo scorso anno.

 

27 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi