Varese

Varese, Un Bestiario d’arte firmato da Arcangioli, Ranza e Zilio arriva in città

invito_webNel ‘Bestiario’ troviamo molti paradigmi della materia, della ricerca, dei contenuti; ritroviamo le ossessioni e le consolazioni degli autori, presenti nelle opere al momento iniziale della loro carriera e che riaffiorano nella maturità. Dai significati psichici di Jung e Hillman (Animali del sogno) fino a Clarissa Pinkola Estès (Donne che corrono coi lupi), l’elemento animale e bestiale si nasconde nell’ombra e riaffiora consapevole per mantenere il dato selvaggio e libero del nostro essere umani. Non ne possiamo fare a meno.

Matericamente parlando, per i nostri Samuele Arcangioli, Stella Ranza, Angelo Zilio, questo nascondersi e riaffiorare avviene per via di segni e materiali, pigmenti e grafite, terre e colori, come dimostrano nella mostra Di-Segno bestiale, in programma il 24 e 25 giugno presso lo Studio di Stella Ranza in via Lazio 55 a Varese.

Ad uno sguardo d’insieme cogliamo subito che i tre artisti, ben circoscritti in ogni identità propria, hanno come comun denominatore proprio l’elemento del mondo animale. Tra tante opere, ispirazioni, prove, soggetti, nel ciclo e riciclo degli sviluppi estetici tornano tutti e tre sempre sul soggetto animale, bestiale, come una necessità, un rifugio, un picco da cui spiccare il volo. Qui vogliamo ascoltarli uno a uno e scendere con loro in queste rivelazioni. Catalogo in limited edition Trarari TIPI, con testi di prosa e poesia di Debora Ferrari e Luca Traini.

Inaugurazione sabato 24 giugno alle ore 11, apertura fino a sera; domenica 25, dalle ore 15, laboratorio di decorazione ceramica Raku anche aperto a famiglie e bambini. Meglio annunciarsi con una mail a culturalbrokers@gmail.com

 

19 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs