Economia

Economia, Varese Terra di Moto, un’eccellenza del territorio alle Ville Ponti

agustaSarà uno dei focus che caratterizzeranno la seconda parte del convegno di mercoledì 21 giugno alle Ville Ponti dedicato alla presentazione del progetto “Varese Terra di Moto”. E al centro ci saranno argomenti di grande attualità dal punto di vista della sicurezza e delle emissioni motociclistiche.

Nel meeting che – grazie all’impegno di alcune imprese protagoniste della filiera varesina della motocicletta – darà il via a un’iniziativa volta a valorizzare fattori produttivi d’eccellenza e promuovere l’attrattività del nostro territorio in questo ambito, uno spazio importante sarà dedicato al tema della “Certificazione Euro 5”: l’intervento degli esperti di ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) permetterà di entrare nei dettagli della normativa europea che di fatto vuole equiparare le moto e i ciclomotori alle auto sul versante della prevenzione dell’inquinamento.

In particolare, i primi a dover adottare la normativa Euro 5 saranno nel 2020 i nuovi veicoli appartenenti alla cosiddetta categoria “L” (learnig, da apprendimento: i ciclomotori e i veicoli a 3/4 ruote con motore di 50 cc o più ma con velocità massima limitata a 45 km all’ora). Questa normativa sarà poi presto estesa a tutti i veicoli.

La giornata di mercoledì sarà molto ricca di elementi di interesse, avendo al centro uno dei prodotti simbolo della capacità produttiva tutta varesina. L’obiettivo sarà quello di capire come, nell’economia contemporanea, la moto può dare un ulteriore elemento di attrattività e, quindi, di ricchezza alla terra dei laghi e a zone di lunga tradizione in questo settore quali il Gallaratese o il Tradatese e ancora l’intero Alto Milanese. E ancora, come Varese può offrire un vantaggio competitivo a una filiera legata alle due ruote a motore

 

19 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs