Varese

Varese, “Scatti” in bianco e nero di Giorgia Ivone contro la violenza sulle donne

IovineScatti rigorosamente in bianco e nero con un titolo esplicito: “Contro la violenza Dico_Donna“. Un percorso di immagini che punta a “fermare” l’identità femminile che, a contatto con la violenza, reagisce, è vittima, cambia e si trasforma. Un percorso complesso che le 23 f0tografie realizzate dalla varesina Giorgia Ivone (nella foto a sinistra) documentano all’atelier di Stella Ranza in via Lazio 55 a Varese fino al 18 giugno.

Immagini che possiamo vedere e leggere: ogni scatto è accompagnato da un pensiero, una breve riflessione, una riga appena di Eugenia Trotti, psicologa, nell’ambito di un progetto che è nato nell’ambito dell’associazione Amico Fragile Onlus, che per statuto prevede l’assistenza e la tutela integrata medico-legale, psicologica, legale della vittima di violenza fisica nell’immediatezza dell’evento.

Immagini e parole che viaggiano in maniera coerente, pur mantenendo, e le immagini e le parole, una loro segreta autonomia.

Una scommessa interessante, questa mostra, che punta a sondare nel profondo il tema della violenza sulle donne. Cogliendo gli aspetti della paura, del dolore, della crudeltà, ma anche andando più in profondità, sondando l’identità messa in discussione, la dignità calpestata, l’intimità violata, il senso di disgusto che resta attaccato.

Un percorso, tuttavia, non didascalico, che non procede per stereotipi, ma evoca situazioni, richiama reazioni, ci parla con gli occhi e con le mani. Non dimenticando di inserire alcuni specchi tra le foto tanto per non farci mai dimenticare che tutto ciò riguarda anche noi.

 

11 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs