Varese

Varese, Pace fatta tra Arci Gay e Comune, Gay Pride lanciato a Palazzo Estense

Il Gay Pride dello scorso anno a Varese

Il Gay Pride dello scorso anno a Varese

Pace fatta tra Comune di Varese e Arcigay Varese? Non erano mancate polemiche e scontri, nei mesi scorsi, in merito ad una bandiera arcobaleno che gli attivisti Lgbt chiedevano fosse esposta dal Comune il giorno del Gay Pride, che a Varese si terrà il prossimo 17 giugno. Solo le bandiere ufficiali, tricolore, Ue e Comune.

Non erano poi mancate frizioni tra l’associazione presieduta da Giovanni Boschini e il Comune sul percorso del corteo di gay e lesbiche: no ad un percorso che attraversasse le vie in cui viaggiavano i mezzi del trasporto pubblico. Tavoli e incontri per appianare anche questo problema.

Certo, questa volta al governo c’è il centrosinistra con il sindaco Pd Davide Galimberti, che alla manifestazione Lgbt ha concesso il patrocinio, mentre l’anno scorso, alla prima edizione, il niet al patrocinio da parte di Lega e Forza Italia al governo era stato inamovibile. Nei giorni scorsi, infine, il Comune ha rifiutato di attribuire il patrocinio ad un dibattito sull’ideologia gender, nemico giurato del mondo Lgbt.

Interessante, dunque, la notizia che la presentazione ufficiale del Gay Pride di Varese avverrà domani mattina, alle ore 10.30 presso lo stesso Comune, con interventi del presidente Arci Gay Boschini e l’assessore comunale Andrea Civati. Una scelta che pare confermare che pace è fatta tra Lgbt e Comune. E che la manifestazione ha davanti a sé una strada in discesa.

 

 

9 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs