Varese

Varese, Domani Fuck the Cancer allo Stadio Ossola fino a mezzanotte

FUCK THE CANCERUn “Fuck the Cancer” che è già un successo, grazie agli oltre 39mila euro raccolti attraverso l’asta benefica promossa online. L’appuntamento è per domani, dalle 10 a mezzanotte, allo Stadio Franco Ossola, dove verranno proposti spettacoli di magia e animazione, una città per bambini con gonfiabili giganti, esibizioni di twirling, baby dance, presenza di fantastici supereroi, balli con scuola di zumba, risate coi comici di Zelig e Colorado, bancarelle, stand enogastronomici e un torneo di calcio coi bambini della Scuola Calcio Varese.

Il tutto grazie ai ragazzi della Curva Nord del Varese Calcio che  hanno organizzato la manifestazione, a sostegno del Day Hospital dell’Ospedale del Ponte e in memoria di Erika Gibellini e di tutti i “piccoli angeli” che l’hanno raggiunta.

E proprio loro promettono non solo di bissare ma addirittura di superare, l’ottimo risultato della prima edizione, grazie agli oltre 39mila euro già raccolti con l’asta online grazie alla generosità dei partecipanti, che si sono contesi a suon di rilanci le maglie di ex d’eccezione, da Maradona a Neto del Padova, quella del Vicenza di De Luca, del Mestre di Zecchin, del Lecce di Lepore, del Crema di Capelloni, del Mantova di Tripoli, del Messina di Rea, del Carpi di Forte, del Salerno di Bernardini, del Crotone di Capezzi e di Barberis freschi di salvezza in Serie A, della Triestina spedita da Mauro Milanese, di Kurtic dell’Atalanta e anche quella del Frosinone di Zappino.

Non mancano le firme “vip”, come quella del Napoli dell’ex Pavoletti, quella bianconera di Dybala, di Aubameyang del Borussia Dortmund, di Icardi e Totti, oltre alla divisa di Neymar del Barca e quella della Nazionale azzurra di Parolo. All’asta anche i guantoni da boxe di De Carolis, i palloni di pallanuoto e maglie di basket, volley, ciclismo, hockey e canottaggio.

A condurre l’evento non ci sarà Max Laudadio, come inizialmente annunciato, a causa di un impegno concomitante, ma il conduttore sarà degnamente sostituito da Rosario Pellacchia di Radio 105 e dall’inviata di Striscia, Rajae Bezzaz, che saranno affiancati sul palco da Sarah Maestri ed Elena Ossola.

Di seguito il programma dettagliato della giornata:

ore 10: apertura cancelli.

10.30: Torneo Scuola Calcio tra Varese, Viggiù e Ceresium Bisustum.

11: esibizione dell’asd Twirling Buguggiate.

11.45: Animazione col Cappellaio matto.

12.30: pranzo con i Monelli.

13.30: premiazione torneo Scuola Calcio.

14: Esibizione di Kung Fu della scuola Teng Leng Varese.

14.45: Premiazione concorso di disegno “Erika Gibellini” da parte della giuria “5C Liceo Artistico” presieduta da Alice Dall’Acqua.

15.30: Italian Super Heroes

16.45: Master di Zumba Ztime

17.30: chiusura asta e distribuzione maglie e cimeli.

18.30: asta sul palco con le 10 maglie più richieste.

20.20: da “Colorado” il comico Max Pieroboni.

21: Ringraziamenti e intervento della Fondazione Giacomo Ascoli, a cui sarà donato il ricavato per la costruzione di camere asettiche all’Ospedale Del Ponte di Varese.

21.20: sul palco la cantante varesina Cristina Valenti e il tenore Vitaliy Kovalchuk nel “Momento del ricordo”.

22: Concerto Live dei “Libera Uscita” e Max Cottafavi.

Tantissimi i volontari che prenderanno parte all’evento, dando il loro aiuto e contributo, tra cui anche una quindicina del trust “Il Basket siamo noi” che, dopo aver donato la canotta dei Roosters Campioni d’Italia autografata da Andrea Meneghin, saranno presenti al Franco Ossola, gestendo l’entrata del pubblico, a cui verrà chiesta un’offerta libera, ricevendo i gadget della manifestazione,  e presidiando il loro gazebo dove sarà possibile acquistare il merchandising ufficiale.

9 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs