Regione

Regione, Al Pirellone gli studenti del Manzoni (Varese) e del Gadda Rosselli (Gallarate)

Un momento della seduta

Un momento della seduta

Una fondazione per agevolare il credito alle imprese e prevenire il ricorso al prestito a usura; l’introduzione nelle scuole della pet therapy e del sostegno tra pari come mezzi per combattere il bullismo; la costituzione di un comitato di cittadinanza attiva per la valorizzazione dei beni culturali. Solide e creative le proposte oggi al centro del dibattito in Aula consiliare, dove si è tenuta la terza giornata del progetto “Consiglieri per un giorno”.

L’evento rientra nell’iniziativa che,  per l’intero anno scolastico, ha visto la collaborazione tra funzionari e dirigenti di Palazzo Pirelli e scuole superiori lombarde. Obiettivo: promuovere la cittadinanza attiva e la conoscenza del ruolo istituzionale dell’Assemblea legislativa lombarda. Oggi sui banchi del parlamento lombardo, 75 studenti del Civico Liceo Linguistico “Manzoni” di Milano e dell’Istituto “Gadda Rosselli” di Gallarate (VA) che hanno discusso i loro provvedimenti, simulando una vera e propria seduta consiliare con proposte emendative e voto elettronico.

Accogliendo le ragazze e i ragazzi in Aula, il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza, Eugenio Casalino, ha voluto sottolineare lo scopo dell’iniziativa. “Il nostro obiettivo è convincervi che la politica è un’arte necessaria e che le istituzioni sono patrimonio di tutti. La politica democratica – ha spiegato – richiede la fatica quotidiana di confrontarsi con chi la pensa diversamente. Inoltre, è importante sapersi calare nei problemi della propria comunità e rappresentarne gli interessi in una prospettiva di bene comune. La democrazia è una forma di governo certamente imperfetto ma infinitamente migliore di altre soluzioni: mi auguro che da questa breve esperienza possa nascere interesse e voglia di partecipazione”.

Oltre ad intervenire in qualità di consiglieri alcuni ragazzi hanno assistito ai lavori d’Aula in qualità di redattori. Questo il resoconto preparato da loro.

Tema centrale della seduta odierna sono stati la lotta al bullismo e alla mafia. Alcuni dei provvedimenti più innovativi sono stati proposti dal Civico Liceo Linguistico Manzoni: pet therapy e peer support,  potrebbero essere risposte efficaci al bullismo. La consigliera Franchi ha evidenziato i benefici psico-fisici della pet therapy, portando ad esempio la diminuzione del battito cardiaco e la capacità di abbassare notevolmente il livello di stress nell’approccio con l’animale. Nonostante le proposte abbiano uno stampo internazionale (la pet therapy è di derivazione spagnola, mentre il peer support arriva direttamente dal Regno Unito) l’abbozzo di legge non ha riscosso il successo desiderato: 35 i contrari, la proposta è stata respinta.

Basata sul controllo attivo è invece la proposta di legge dell’Istituto Gadda Rosselli. L’istituzione di un’associazione che si assuma la responsabilità di emettere prestiti in modo da contrastare l’usura ‘ndranghetista e un sistema che vigili le transizioni effettuate sono proposte che hanno ricevuto ampio consenso: 63 voti a favore, 2 contrari e 4 astenuti. (testo a cura di Marlene Scevola 4°G Civico Liceo Linguistico A. Manzoni).

6 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs