Politica

Politica, Cattaneo: “nel Pd sul referendum la confusione regna sovrana”

Raffaele Cattaneo

Raffaele Cattaneo

Pur alle prese con una riforma elettorale che potrebbe escludere il partito di Alfano dal Parlamento, il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, entra in polemica con le dichiarazioni del Sindaco di Milano, Beppe Sala, circa il referendum autonomista.

“Nel Partito Democratico sul referendum per l’autonomia la confusione regna sovrana: fino a ieri il problema per il PD era il costo, oggi scopriamo dalla bocca del sindaco di Milano che di fronte alla possibilità dell’election day, che farebbe risparmiare la gran parte del costo ai nostri cittadini, si dice di no.

La verità è che il referendum spaventa il PD perché sa che moltissimi suoi sindaci e militanti vogliono più autonomia per la Lombardia e si trovano quindi d’accordo con la maggioranza di centrodestra che governa in Regione Lombardia e che propone il referendum.

A Sala e al PD non può sfuggire che con la forza di milioni di voti nessun Governo di qualunque colore politico potrebbe ignorare la richiesta di maggiore autonomia, come invece purtroppo avvenne 10 anni fa, quando con Formigoni si fece un percorso solo in Consiglio Regionale, come oggi chiede il PD, che purtroppo non ebbe esito”.

1 giugno 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs