Varese

Varese, La montagna nella tradizione cristiana, frate Roberto Fusco al Sacro Monte

La via sacra a Varese

La via sacra a Varese

Lunedì 5 giugno alle ore 21.00 riprende con il terzo appuntamento il ciclo di incontri “Salirò al monte”. L’iniziativa, la prima per il Sacro Monte di Varese, ha visto la partecipazione di esponenti delle religioni ebraica e mussulmana sul tema della montagna nei testi e nelle riflessioni sia della Bibbia sia del Corano, come nei testi di riflessione e pensiero delle ricerche religiose.

Dopo la comunicazione di Haim Baharier e Shahrzad Houshmand Zadeh, è il turno di frate Roberto Fusco, docente presso la Facoltà teologica di Lugano e l’Istituto Teologico ‘Santa Fara’ di Bari,  che interverrà presso il Santuario del Sacro Monte lunedì 5 giugno alle ore 21.

Sacerdote appartenente ad una famiglia francescana di nuova fondazione, conta al suo attivo molte pubblicazioni sui mistici italiani del Medioevo. La sua testimonianza analizzerà “la specificità di significato che i monti e le alture rivestono per la tradizione cristiana”. Da questo specifico saranno analizzate le grandi avventure di pellegrinaggio, “inteso come esperienza umana e spirituale di spostamento verso un luogo santo”.

Questo terzo e ultimo incontro, come l’intero ciclo, è nato nell’ambito del progetto “Centro di Interpretazione del Sacro Monte di Varese”, che – promosso col finanziamento di Fondazione Cariplo dalla Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte in collaborazione con Comune di Varese, Cesvov e Parco Regionale Campo dei Fiori – è finalizzato alla promozione culturale del “grande teatro montano” (Giovanni Testori), puntando alla qualificazione della fruizione del Sacro Monte e alla valorizzazione del volontariato.

La curatela scientifica del ciclo, patrocinato dal Comune di Varese e dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria per l’altro valore scientifico della proposta, è del prof. Alessandro Ferrari, direttore del Centro REDESM “Religioni, Diritto ed Economie nello Spazio Mediterraneo” dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Chiuderà l’incontro di questo primo ciclo Sua Eccellenza mons. Franco Agnesi, Vicario per Varese del Cardinale Angelo Scola.

Ricordiamo che Il Santuario è facilmente raggiungibile da Piazzale Lodovico Pogliaghi, passando da via Giuseppe Sommaruga e proseguendo poi lungo via Salvatore Bianchi, che conduce direttamente a Piazzetta del Monastero, all’ingresso del Santuario. Informiamo inoltre che lungo l’ultimo tratto di via Del Ceppo, tra l’ingresso agli ascensori e il cimitero, continuano i lavori e gli interventi di ripristino e messa in sicurezza della parete rocciosa soprastante.

Per maggiori informazioni: 328.8377206 – info@sacromontedivarese.it – www.sacromontedivarese.it

29 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs