Tradate

Tradate, Gallera sull’ospedale: a questa realtà strategica 670mila euro dal Pirellone

Un momento della visita dell'assessore regionale a Tradate

Un momento della visita dell’assessore regionale a Tradate

“Sono qui oggi per ribadire che  Regione Lombardia investe in modo concreto ed efficace  sull’ospedale di Tradate e per smentire, dati alla mano, le voci  circolate nelle ultime settimane che parlavano di una scarsa  attenzione nei confronti di questo presidio o addirittura una  volonta’ di depotenziarlo o chiuderlo”.

Lo ha detto l’assessore  al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso della  visita, questa mattina, all’ospedale di Tradate, alla quale era  presente, in rappresentanza del territorio, l’assessore a Reddito di autonomia Francesca Brianza.

Nell’elencare gli investimenti effettuati  sulla struttura ospedaliera il titolare regionale  della Sanita’ e’  partito dal capitolo riguardante l’aumento del personale.

“In un  momento di contrazione sui costi del personale – ha detto -  siamo riusciti a trovare le risorse per aumentarlo di ben 13  unita’, da 522 a 535 (5 medici, 3 infermieri, 2 tecnici sanitari,  3 personale tecnico, 1 amministrativo)”.

“L’importanza che Regione attribuisce a questo ospedale – ha rimarcato l’assessore – e’  testimoniata anche dalle ingenti risorse messe a disposizione
per investimenti in strumentazioni e sistemi informativi.  670.000 euro di cui 464.000 per l’implementazione dei sistemi  informativi, che consentiranno la messa in rete dell’Ospedale di  Tradate con quello di Varese, e 210.000 per strumentario  attivita’ chirurgica di Ginecologia, Otorinolaringoiatra e
Urologia”.

 

 

20 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs